Real Museo Borbonico — 13.1843

Page: kb
DOI article: DOI Page: Citation link: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/museoborbonico1843/0262
License: Public Domain Mark Use / Order
0.5
1 cm
facsimile
VOL. XIII. TAV. XXXVI.

i

Attrice. — Affresco pompeiano.

I limiti assegnali alla descrizione de’ monumenti
compresi in questa opera non ci permettono di
entrar nella disamina dell’ epoca ? in cui le donne
cominciarono a far parte del teatro comico de’
Greci e de1 Romani ; accenniam solo di passaggio
die presso degli uni e degli altri i mimi 7 al dir
di Polluce e di Ateneo (1) , si rappreseli tavan da
donne, e Plinio ne ricorda (2) la longeva Luc-
ceia che recitò cento anni sulla scena, e la em-
boliaria Galeria Copiola menata giovinetta ancora
sul teatro da M. Pomponio edile della plebe, es-
sendo consoli Cajo Mario e Gneo Carbone , e che
ne’ giuochi celebrati per la salute dell1 Imperadore
Augusto comparve di centoquattro anni sulla sce-
na , sotto il consolato di C. Poppeo , e Quinto
(1) IV. 174. Ateneo ji. 8.
(2) Lucceia mima centum annìs in scena pronuntiavit. Galeria Copiola em-
boliaria reducta est in scenam, C. Poppaeo, Q. Sulpicio coss-, ludis prò salute
Divi Augusti votivis annurn centesimum quartina a gens : quae producta fuit ti-
rocinio a M. Pomponio Aedili plebis : C. Mario, Cn. Carbone consulibus, ante
annos nonaginta unum. Lib. VII cap. 48.
loading ...