Archivio storico dell'arte — 1.1888

Seite: 279
DOI Heft: 10.11588/diglit.17347.65
DOI Artikel: 10.11588/diglit.17347.69
DOI Artikel: 10.11588/diglit.17347.70
DOI Seite: 10.11588/diglit.17347#0381
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/archivio_storico_arte1888/0381
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
RECENSIONI E CENNI BIBLIOGRAFICI

279

assai in proposito di far soffitti per Camere la maniera
Francese dall'Itagliana ; cioè che quella sia delicata e
consista in ornamenti, arabeschi, corniciamenti, festoni,
et simili; e questa cioè I'Itagliana sia più soda e con-
sista in fare certi pezzi di prospettimi che richiedono
siti grandi.

Tra un gran numero di gente di questa professione
sono stimati qui eccelenti l'erard, il Francard, Il char-
metton, Il Blanchard, et il Mangiola; sono questi dico
gli più eccelenti per le pitture a fresco. L'erard eh' ha
fatto la prattica di 15 anni in Roma ha di grazia per
diffetto di maggior impiego di trovare gabinetti a fami
ornamenti, et arrabeschi. Il Francard stimato per la pro-
spettiva, e che n'ha riportata lode e credito nelle scene
dipinte ne theatri del Re è riddotto a dipingere cartoni
da tapizzerie, e pure non è il suo mestiere. Charmet-
ton è riddotto a dipingere soffitti in case populari a
so. 40 il giorno o poco più, e non ha sempre lauoro per
le mani. Il Blanchard s'è absentato ultimamente da Pa-
rigi per non star ozioso. Il Mangiola trauaglia per le
scene de Comedianti.

RECENSIONI E G

PIETRO CALI ARI. Paolo Veronese. Sua vita e sue opere. Studi
storici-estetici. Roma, Forzani, 1888.

L'autore poteva lasciare a parte gli intendimenti este-
tici, e fare un libro di storia, elevare un monumento
all'antenato suo con un'opera degna del grande pittore.

Ma senza metodo non si fanno monografie, anche se
1' autore sia animato del più nobile ardore ; e metodo
l'autore non ha dimostrato. Ha raccolto molti libri, ma
senza saperli usare a dovere, o scartare all'uopo.

E così cita Aleardi, Gauthier, la guida Joanne, articoli
di Valbert, il viaggio di Valéry ed altre consimili cose,
a cui uno storico non presta attenzione. E scrive talora
con certe intonazioni liriche, con certa enfatica gonfiezza
da farci chiedere se il libro sia una monografia storica
o di esercitazioni rettoriche. E non ricostruisce l'artista,
classificandone le sue produzioni, studiandone la evolu-
zione dello stile: ì tre ultimi capitoli sono dedicati alla
indicazione sommaria delle pitture di Paolo a Venezia,
delle pitture di lui sparse in molti luoghi d'Italia, dei
capilavori sparsi in molti luoghi d'Europa.

Basti questo per capire come l'opera necessariamente
manchi d'ossatura, di membra. Ce ne duole, perchè l'au-

Per le pitture a oglio ni sono le Brun et il Mignardi,
ambi stimatissimi, ma non sono affollati da chi gli sol-
leciti a lavorare.

Dissi al Vigarani che in occasione di dipingere scene
nel gran theatro del Re potrebbe dar qualche introdut-
tione alli sudditi di costì di farsi conoscere, ma rispo-
serai d'hauer i suoi pittori particolari, de quali è solito
servirsi. Continuerò nondimeno le diligenze per rendere
a loro efficace l'honore della prottettione di V. A. et a
me fruttuoso per altre occorrenze quello de ì di lei Se-
renissimi Commandi.

Quanto.......{passa a parlar di cose estranee

affatto alla pittura).

Che perciò resto per fine ad inchinarmi profondamente.
A. V. A. SerKl

Parigi 28 Xbre 1663.

Hummo Devmo Fedelissmo Servitore
Francesco Casati

ELIOGRAFICI

tore col suo grande amore, solo che fosse stato bene
incamminato nel suo studio, non avrebbe mancato, coi
documenti da lui scoperti, di dar nuova luce alla figura
del Veronese. Ma purtroppo in Italia si elevano monu-
menti di marmo o di bronzo sulle piazze ai grandi ar-
tisti, e non si sa ancora porgere loro il tributo della
storia.

0. Maruti

A. BERTOLOTTI. Le Arti minori alla corte di Mantova nei se-
coli xv, xvi e xvn (Arch. storico lombardo, fase. II, anno XV.
Milano, 1888).

L' A. espone il risultato delle sue ricerche negli ar-
chivi mantovani, utili sì, ma non sistematiche e precise,
non utili quanto lo potrebbero essere. I documenti parte
sono dati integralmente, parte in estratto, parte appena
accennati; la trascrizione fatta in fretta; i commenti
quasi sempre erronei. Non varrebbe meglio la stampa
di documenti rigorosa, quale un archivista potrebbe
fare, oppure di un indice metodico, con la precisa in-
loading ...