Accademia Nazionale dei Lincei <Rom> [Editor]
Monumenti antichi — 8.1898

Page: 5
DOI article: DOI Page: Citation link: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/monant1898/0011
License: Free access  - all rights reserved Use / Order
0.5
1 cm
facsimile
ISCRIZIONI TESSALICHE

Le iscrizioni tessaliche qui pubblicate sono state
raccolte in una escursione che facemmo in Tessaglia
nell' agosto e nel settembre 1895 il sig. Eugenio Pridik,
incaricato di una missione archeologica dal Governo
russo, ed io, che compivo allora il mio viaggio d'istru-
zione in Grecia per conto della R. Scuola italiana di
archeologia. Le epigrafi furono in gran parte copiate
da ambedue, in parte anche copiate da uno solo, ma
spesso lette con l'aiuto dell' altro o dall' altro rive-
dute : ci siamo poi scambiati gli apografi che rispet-
tivamente ci mancavano. In queste condizioni distin-
guere la parte di lavoro e di responsabilità che ciascuno
di noi ha nelle copie che ora pubblico rivedute sui
calchi presi, sarebbe tanto difficile e lungo, quanto
tedioso pel lettore ; e ci siamo trovati d' accordo nel
rinunciare a questa ricerca e nel considerarci come
solidali pel lavoro comune. Mentre però ciascuno di
noi preparava per la stampa le epigrafi a norma del-
l' accordo concluso, volemmo studiarle indipendente-
mente ; sicché affatto mio è il commento che ne pub-
blico in queste pagine, come per intero del sig. E.
Pridik è quello che verrà in luce press' a poco con-

temporaneamente nelle Notìzie dell' Istituto russo di
Costantinopoli (').

Le iscrizioni tessaliche fin qui note sono sparse
in una quantità di pubblicazioni diverse (2); solo di

(') Scrivevo questo nell'ottobre 1896. Per i ritardi inter-
posti alla pubblicazione di questa Memoria, quella del signor
Pridik ha veduto la luce assai prima; ma ho creduto con tutto
ciò di dover mantenere inalterati i criteri sopra esposti.

(2) Parò menzione delle principali notando tra parentesi
le abbreviazioni con cui ne citerò alcune nella mia Memoria:
Corpus Inscriptionum Graecarum,!, 1766-1792. Leake, Travels
in Northern Greece, I, pi. I-III, n. 6-16; II, pi. XI seg.,
n. 48-56; III, pi. XXXI seg., n. 146-149; IV, pi. XXXV-XLIV,
n. 171-223. Ussing, Inscriptiones Graecae inedUae, Havniae
1847 (Ussing), n. 1-51. Mezières, Mémoire sur le Pelion et
V Ossa negli Archives des missions scientifiques, III, 1854,
p. 264 segg. Heuzey, Le mont Olympe et V Acamanze, Paris
1860 (Heuzey), p. 465 segg., n. 1-58. Heuzey et Daumet, Mis-
sion archéologique de Macédoine, Paris 1876 (H. et D.),
p. 421 segg., n. 189-228. Le Bas-Waddington, Inscriptions re-
cueillies en Grece et en Asie Mineure (Le Bas), II, 1160-1319.
Uuchesne et Bayet, Mémoire sur une mission au mont Athos
nella Bibl. des écoles francaises d'Athenes et de Rome, fase. I
(Duchesne), p. 109 segg., n. 156-195. Collitz, Sammlung der
griechischen Dialektinschriften (Collitz), I, 324-373, 1278-1333;
II, 1439-1473. Hoffmann, Die griechischen Dialekte (Hoff-
mann), II, p. 9 segg., n. 1-81. A. D(umont), Revue Archéolo-
loading ...