Accademia Nazionale dei Lincei <Rom> [Editor]
Monumenti antichi — 13.1903

Page: 15
DOI article: DOI Page: Citation link: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/monant1903/0014
License: Free access  - all rights reserved Use / Order
0.5
1 cm
facsimile
15

RESTI DELL'ETÀ MICENEA

ir,

finestra. Dietro il muro trovasi un angusto corridoio,
alla destra del quale è venuta in luce una scala coi
gradini in gesso larga m. 1,30, che conduce all' hype-
roon. È stata scoperta fino all'ottavo scalino dal pa-

foggia di foglia cuoriforme ed è ornato di due eleganti
spirali, formate dall' accartocciamento delle estremità
del labbro ove questo si apre. Due anse a gomito,
lavorate nello stesso masso, sporgono ai lati un po'al

Fig. 4. — Bacino di pietra.

Fig.

Sezione del bacino.

vimento e trovasi in uno stato di conservazione per-
fetto.

All' anticamera o alla sala appartiene una ma-
gnifica lekane o bacino di pietra calcare scura ('), i
cui frammenti si sono trovati in questa parte dello
scavo e fortunatamente quasi al completo, in modo
da poter ricostruire tutto il recipiente, che è il più
grande e il più bello tra i vasi in pietra d'uso co-
mune rinvenuti nei saggi di Haghia Triada (fig. 4
e 5). Ha un diametro di m. 0,63, uno spessore che
varia fra m. 0,02 e m. 0,03 e una profondità di m.
0,23. Il becco con sottogola presenta un contorno a

(J) Un simile bacino, ma di lavoro più greggio e senza ornati
e senza il becco, è stato scoperto anche nell' anticamera della
sala del trono a Knossos (Annual of the British School at
Athens, VI, p. 37, fig. 8).

di sotto dell'orlo; alla stessa altezza delle anse, di
contro al becco, è un piccolo bottone in rilievo.

§ 3. — II vaso dei guerrieri.

(Tav. I, II e III).

Non lungi dal sedile della parete settentrionale,
ma a circa 1 m. sopra il pavimento della sala, e
quindi in uno strato formato per la maggior parte
dalle rovine del secondo piano, fu rinvenuta la parte
superiore di un vaso di steatite nera, intieramente
occupata da una rappresentanza figurale a rilievo. E
questa la scoperta più importante dei saggi di Haghia
Triada, e certo una delle più notevoli fra quante furono
fatte finora nell'esplorazione degli strati micenei nel-
l'isola e fuori. Il particolare carattere e la com-
loading ...