Accademia Nazionale dei Lincei <Rom> [Editor]
Monumenti antichi — 28.1922

Page: 103
DOI article: DOI Page: Citation link: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/monant1922/0058
License: Free access  - all rights reserved Use / Order
0.5
1 cm
facsimile
103

DI ALCUNE RECENTI SCOPERTE

104

tivo della donna che porge la ciotola a un vecchio am-
mantato ed appoggiato ad un bastone, si ricordi un
noto vaso vulcente del Museo Vaticano 11 disegno
di queste figure è assai trascurato : esse sono schizzate

quanto, per esse, sembra che il vasajo voglia quasi
introdurci nelle antiche officine, narrarci i varii mo-
menti del suo lavoro, rivelarci i segreti della sua tec-
nica

Fotogr. ChiBari.

Fig. 1. — Caltagirone, Museo Civico.
Faccia anteriore del cratere di Atena.

alla svelta e grossolanamente, e un certo carattere
si nota soltanto nelle due teste muliebri.

La scena rappresentata sulla faccia nobile, invece,
è una nuova variante che si aggiunge a quella numerosa
serie di rappresentazioni che si riferiscono alla fab-
bricazione della ceramica e che esercitano un fascino
speciale sullo studioso della pittura vascolare greca in

(*) Reinach, Répert. des vases peints, voi. I, p. 163 (ivi
bibliogr.)

Senza stare a ricordare queste numerose rappresen-
tazioni che dalle antiche tavolette corinzie fino ai vasi
a figure rosse dello stile più libero ci mostrano le di-
verse fasi della lavorazione della ceramica, osserve-
remo come solo una parte di esse si riferiscano al mo-

(*) Per la bibliografia su tale soggetto vidi Dareinberg et
Saglio, Dictionn. v. « Figulun ». Uno degli scritti principali è
quello dello Ialin (Ueber em Vasenbild welches eine Tópferei
darsteltt) in Ber. à. Sachs. Oesellsch. 1854, un po' antiquato ma
(inora non sostituito da altri. Di italiani si consulti Barnabei,
loading ...