Accademia Nazionale dei Lincei <Rom> [Editor]
Monumenti antichi — 20.1910

Page: 99
DOI article: DOI Page: Citation link: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/monant1910/0058
License: Free access  - all rights reserved Use / Order
0.5
1 cm
facsimile
99

NECROPOLI DI ETÀ ELLENISTICA

100

Oinochoe a fregi dipinti; alt. cm. 11.

Skyphos a fregi dipinti; alt. min. 95.

Due piatti a fregi dipinti e impressi ; diametro
mm. 242 e cm. 22.

Due piattelli ad alto piede, a fregi dipinti ;
diam. cm. 11 e cm. 9.

Quattro ciotole a fregi impressi.

Piattello a sola vernice nera; diam. cm. 6.

Fibula di lamina d'argento, ad arco rigonfio
ornato a filigrana: nel mezzo è cinto da due cordoni,
fiancheggiati ciascuno da ovuletti a filigrana con pal-
lina ; agli estremi da un cordone con ovuletti e pal-
line. La staffa, ampia e sottile, è decorata di doppie
spirali e palline, e da essa si parte una linguetta,
cui è infilata una sfera cinta da due giri di ovuletti
a filigrana, ciascuno con pallina nel mezzo.

Fig. 69.

T. hi (106). Due fibulette di bronzo a foglia costo-
lata, staffa ornata di una palmetta graffita, e con un
risvolto che, ripiegato intorno a se stesso, forma un
dischetto a filo convoluto (fig. 69).

Busto muliebre di terracotta, con modio sul
capo; alt. cm. 20.

Genietto stante con mantello abbottonato sulla
spalla destra, la mano destra poggiata sull'anca cor-
rispondente e la sinistra sul capo di una piccola erma
fallica di Priapo; alt. cm. 15.

Due statuette muliebri fittili, assai danneggiate.

Tre lekythoi a ventre ovoidale, reticolato; al-
tezza cm. 13 e cm. 9.

Umetta fittile con fascette nere; alt. mm. 55.

Olletta rustica; alt. mm. 65.

Piattello ; diam. mm. 45.
T. 58 (112; ricomposta nel giardino del Museo
Nazionale). Tomba a base rettangolare, con coper-
tura a tetto, di tufo (lungh. interna m. 2,14, lar-
ghezza cm. 78, alt, m. 1,25 con la cornice). Ha due

loculi rettangolari su ciascuno dei lati lunghi (al-
tezza cm. 68, largii, cm. 47, prof. cm. 24), uno su
ciascuno dei lati brevi (alt. cm. 68, largh. cm. 46,
prof. cm. 17). Al di sopra dei loculi poggia un filare
di pietre (alt. cm. 34, largh. cm. 45 a 50) con ag-
getto verso l'interno della tomba, sagomato, e su cui
poggiano le lastre della copertura, affrontate (spes-
sore cm. 20); un solco opportunamente incavato sulla
faccia superiore del filare sagomato, lungo i lati mag-
giori della tomba, fa da puntello agli spigoli, su cui gra-
vitano le lastre inclinate della copertura. La cornice
era ornata di fregi dipinti a color rosso-minio diret-
tamente sul tufo, ma la materia colorante, ridotta ad
una sottilissima polvere, si è quasi del tutto distac-
cata; solo in basso è visibile qualche spirale del
meandro a onde, ivi dipinto. Sulla cornice restano
ancora tre chiodi di ferro ossidati, ai quali furono un
tempo sospese corone di fiori. Lo scheletro è intatto;
la suppellettile di terracotta giace nei loculi, gli
oggetti d'ornamento personale intorno allo scheletro
e sopra.

Due fibule d'argento ad arco rigonfio, rivestito
da quattro laminette d'argento lavorate a finissima
filigrana e placcate d'oro; sul dorso serie di cordon-
cini fra tre cordoni maggiori ; sulle facce laterali cor-
doni e treccia ai bordi, spiraline opposte con palline
e rosetta nel mezzo; sulla faccia interna cordone ai
bordi, in mezzo a cui spiraline con palline. Gli estremi
dell'arco sono cinti da fascette a cordoni; la staffa è
decorata da una palmetta a filigrana e da palline, e
da essa si diparte una laminetta sottile d'argento, cui è
infilato un cilindretto di corallo ; lungh. cm. 8 ; fig. 21.

Laminetta d'argento mancante d'uno degli
estremi e terminante a cucchiaino circolare dall'al-
tro; lungh. cm. 17.

Anello d'argento digitale a nastrino.

Anello d'argento a scudetto tondo, su cui è in
incavo un bustino muliebre con tracce di doratura.

Gutto a forma di vecchio sileno fallico barbato,
col corpo velloso. È sdraiato per terra con la parte
superiore del corpo puntellata sul gomito sinistro, e
una patera nella destra poggiata sul ginocchio cor-
rispondente, come nelle figure sui coperchi delle
urne volterrane e di sarcofagi etruschi. Un foro in
fondo alla patera serve per introdurre il liquido che
ha l'uscita dal beccuccio sulla spalla sinistra. Sul
loading ...