Palladio, Andrea
I Qvattro Libri Dell'Architettvra: Ne' quali, dopo vn breue trattato de' cinque ordini, [e] di quelli auertimenti, che sono piu necessarij nel fabricare ; Si Tratta Delle Case Private, delle Vie, dei Ponti, delle Piazze, dei Xisti, et de' Tempij — Venedig, 1581

Seite: B_051
DOI Seite: Zitierlink: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/palladio1581/0119
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen Nutzung / Bestellung
0.5
1 cm
facsimile
Sj^l SECONDO. ji
ai-,,;0k! ■■: LA SOTTOPOSTA fàbrica è àMasera Villa vicina ad Asolo Cartello del Triuigiano, di
ajc j^M(ignorReuerendissiirio Eletto di Aquileia, e del Magnifico Signor Marc'Antonio fratelli de"
{i BJrb,rl • OU6"1* Parte c'c"a fabrica,chi esee alquanto in fuori,ha due ordini di stanze,il piano di
'net' '1 ssiie"c s°Pra ^ a Par' P'lno del cortile di dietro, oue è tagliata nel monte rincontro alla cala
nei vnif°ntana con mfìniti ornamenti di stucco.e di pittura.Fa quella fonte un laghetto,che seruc per
f'0 ;^ pCschicra:daquesto luogo partitali l'acqua (corre nella cucina,&dapoi irrigati i giardini,che sjno
il i : dalla <Jeslra,e iinislra pa.rce della strada,la quale pian piano asecndédo conduce alla fabrica,fa due
H r1! nesehierc co i lori beueratori soprala strada commune, donde pamta(ì,adacqua il Bruolo,ilqtiale
1 i0ir,;i ^tTraiidilsim ),e pieno di frutti ecccllcncissimi,c di diuerse seluaticine.La facciata della caia del pa
(jrone ha quattro colonne di ordine Ionico: il capitello di quelle de gli angoli fa fronte da due par
quali capitelli come (ì facciano.porrò nel libro de i Tempii. Dall' vna,e l'altra parte ui sono log
eie>lequali neli'estremità hino due colombare,e lotto quelleui sono luoghi da fare i uini, eie Hai
U,é g1'alcri luog'1' Pcr l'uso di Villa.


Gg * LA SEG V2M TE
loading ...