Bartoli, Pietro Santo ; Bellori, Giovanni Pietro [Editor]
Le Pittvre Antiche Del Sepolcro De Nasonii Nella Via Flaminia — Rom, 1680 [Cicognara, 3611]

Page: 8
DOI Page: Citation link: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/bartoli1680/0008
License: Public Domain Mark Use / Order
0.5
1 cm
facsimile
3 DELLE PITTVRE ANTICHE
liquie sepolcraii, Jeggonsi ancora appresso gli Autori, le memorie. Gio-
uenale nella Satira prima, temendo di riprendere i vitij de' viuenti nel
suo secolo, si volge à Morti, & si propone i Romani sepolti nella via
Flaminia, òc nella Latina ;
.... Experiar quid concedatur in Mis,
Quorum Flaminia tsgitur cinis, atque Latina
Appreiio Martiale leggesi l'Epigramma di Paride Pantomimo Liberto
di Nerone sepolto nella Via Flaminia, &c nell'istesia il sepolcro di quel
Glaucia fanciullo memorato dall'istesso Poeta , e da Statio> & il qua-
le da Roma tutta fj pianto :
.... PlebS) cunei a ^nefas, ^> prmia jlerunt
Agmìna , Flaminio, qua limite Miluius agger
TranJUehit, immeri tus jlammis , dum trtjlibus insans
Traditur.
Neil' istessb luogo della Flaminia, paisato Ponte Molle, solleuasi vn
colle diuiso in due flrade : lVna à sinito è la Via Claudia, che iui ha il
suo principio , & dalla Flaminia si dirama, l'altra è la Flaminia istessa ?
che prima aseendendo , poi declinando à i prati di Torre di Quinto, 8£
al Riuo di Acqua Trauersa, non lungi conduce ad vna Rupe detta
Grotta RolTa anticamente ad Rubras, cioè a i Sasfi Rossi, che iui han-
no principio , circa vn miglio, e mezzo lungi dal Ponte, ed a sinito
spalleggiano la medesima strada, oue si riconoseono i vestigi di vn'an-
tico Erganolo, 6 serraglio di Schiaui, cauato nel tufo in più cauerne . L*
anno 1674. con Tocca/ione di risarcirsi la medesima Via Flaminia, per
la commodità delconcorso, & passaggio à Roma nel prosilino Anno
Santo i6j 5. nel principio di Primauera, &c nel Mese di Marzo, gli
Opcrari, non molto lungi, tagliando il fianco di detta rupe, per cauarne
sedii, e materiali commodi a mafsicciare , &c fortificare la strada, <T
improuiso sentirono il rimbombo, & aprirono vna buca sùla volta di
vna Camera, nella quale tosto penetrati, riconobbero l'edificio sotter-^
raneo riccamente adornato di Mucchi, e di pitture, restando attoniti in ve^
derequel nouello spettacolo là douemenohauerebbonocreduto, come
nella TauolaI. del frontespitio del libro num.i.in cui vien delineata
la rupe nella sua faccia esteriore, con l'escauatione del Sepolcro. Tro-
uarono in terra due Arche sepolcraii di trauertino alla grandezza, òi mi*
sura del corpo humano , ma così interrate, e coperte dal limo, che ap»
pena appariuano al di fuori, mentre l'acque penetrate a poco a poco >
per le felsure, & meati del tufo, vi haueuano introdotto il loto, già
per longa serie di anni, cresciuto, e consolidato. Erano le cassè bene
impiombate , e chiusecon spranghe di ferro, conforme il coslumedc
loading ...