Orsini, Baldassarre ; Mengs, Anton Raphael
Antologia dell'arte pittorica — Augusta, 1784 [Cicognara, 71]

Page: 172
DOI Page: Citation link: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/orsini1784/0171
License: Public Domain Mark Use / Order
0.5
1 cm
facsimile
173
PARTE TERZA
ESEMPI
BE3L GUSTO

e



C A P O L


Censideraziontsui Dìfegno di Raffaello, di Correggio >
e di Tiziano , e fu P'intenzione . che hanno
avuta nella /celta del medejtmg .
Rassaello non è flato sempre eguale a sé stcssb. Comin?
ciò anch'egli nell'Arte dall'abbici prima di potere
espriraere i suoi sentimenti. Ebbe però la sorte di
naseere nel tempo della vera innocenza, e dell' infan*
2Ìa dell' Arte j onde non imparò dal bel principio che a4
imitare la pura verità ; e questa per l'appunto lo conduslè
ad una grande giustezza d'occhio, la quale in appreslp gli
servi di baie, e di fondamento pel magnifico edilizio della
sua Arte.
Sino a quel punto non sapeva ancora che vi folle una
scelta ; ma allorché vidde a Firenze le opere di Leonardo
da Vinci , e di Michelangelo , si risvegliò il suo grande
spiritp , ed il suo cocente intelletto venne spinto a pensar
più oltre della semplicc imitazione ,. Avevano bensì queste
opere una specie di scelta, e di grandezza ; ma siccome in
sé stessè non erano sufficientementc belle, non potevano scr-
vir di guida a Rassaello per trovare la via certa della
Scelta, e del Buongusto ; poiché una cosa per esfcr atta %
loading ...