De Rossi, Giovanni Battista
La Roma sotterranea cristiana (Band 3, Text) — Rom, 1877

Page: 193
DOI Page: Citation link: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/derossi1877/0219
License: Public Domain Mark Use / Order
0.5
1 cm
facsimile
i>0

LIBRO SECONDO

L'ARENARIA D'IPPOLITO E LE REGIONI ANONIME SOTTERRANEE

DEL CIMITERO DI CALLISTO

CAPO I.

Dei martiri Ippolito, Adria, Paolina, Neone, Maria, Eusebio prete, Marcello diacono,

appellati i martiri greci.

Dei martiri, i cui nomi ho scritto nel titolo di questo capo, ragionò il Bosio
a pag. 195 del suo volume; traendone le notizie da un codice della chiesa di
s. Maria ad martyres trasferito poi alla Vaticana, nel quale gli atti di cotesti con-
fessori della fede sono trascritti. Indi apprese il Bosio, che costoro furono sepolti
in un' arenaria, ove erano stati soliti adunarsi, presso V Appia un miglio lungi
dalle mura della città: e non potendo riconoscerne con precisione il sito ed i
monumenti si contentò di registrarne la memoria e di congetturare, che quell'are-
naria sia stata congiunta al cimitero di Pretestato. Molto ho cercato ciò che il
Bosio non potè vedere o ravvisare; e la Commissione di sacra archeologia molte
escavazioni a questo scopo ha diretto. I monumenti certi ed evidenti dei martiri
Ippolito e compagni e dei loro sepolcri dopo tante ricerche sono pur troppo tut-
tora desiderati. Ciò nondimeno del loro sito nella cristiana necropoli dell'Appia
e della storia di cotesti martiri tanti dati e documenti ignoti al Bosio possiamo
raccogliere, che qualche compenso troveremo allo scarso frutto ottenuto dalle sot-
terranee ricerche dell' arenaria d'Ippolito. Il tema è già stato da me sfiorato nel
tomo I pag. 262 e segg: qui fa d' uopo svolgerlo e chiarirlo in ogni sua parte.

Nel libro precedente più volte ho accennato in genere la posizione dei sepol-
cri dei martiri greci, e recitato la testimonianza principale che la determina,
quella del topografo Malmesburiense. È necessario ripeterla: non long e (ab ecclesia
sanctae Sotheris) pausant martyres Ilippolytus, Adrianus, Eusebius, Maria, Martha,
Paulina, Valeria, Marcellus et prope papa Marcus in sua ecclesia. Prima di impren-
dere la ricerca di cotesti sepolcri, raccogliamone le altre scritte notizie a noi
pervenute. Nella silloge epigrafica dei codici di Closterneuburg e di Gòttwei ordi-
nata in serie topografica, che pare estratta da una topografia suburbana del secolo VII,

25
loading ...