De Rossi, Giovanni Battista
La Roma sotterranea cristiana (Band 3, Text) — Rom, 1877

Page: VII
DOI Page: Citation link: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/derossi1877/0009
License: Public Domain Mark Use / Order
0.5
1 cm
facsimile
— IX —

raccoglieva annuo contributo per promuoverne l'esplorazione. Nel cimitero
di Callisto P arenaria d'Ippolito presentò difficoltà tanto ardue e tanto
paurose minacce d'irreparabili rovine e sciagure, che fu d'uopo desistere
dall' impresa. In quello di Pretestato le scoperte cominciarono a degna-
mente rispondere alla previsione *; e P avrebbero tutta adempiuta, se ci
fosse slato dato continuarle e compirle. Ma esigendo i lavori il libero
possesso della zona di terra, sotto la quale giacciono le storiche cripte, e
fallita ogni speranza d' ottenerne P acquisto senza P intervento dell' auto-
rità a titolo di pubblico interesse, gli atti all' uopo necessari furono com-
piuti appena pochi giorni innanzi al 20 settembre 1870. *

Mutate le sorti di Roma, non solo rimase ineseguita la decretata espro-
priazione, ma il possessore del suolo ci impedì e tuttora impedisce l'accesso
alla parte del sotterraneo, alla quale per una scala entro il suoN fondo si
discende; né anche volle a patto veruno acconsentire, che potessi terminare
i coloriti disegni delle pitture, quivi già bene avviati, per le mie tavole.
Ed intrapresi dalla Commissione di sacra archeologia, alla fine del 1871
e nel 1872, alcuni necessari restauri e sostegni murarii in quella parte
del cimitero, alla quale si accede entrando per altra vicina proprietà, il
nostro avversario chiamò due volte in giudizio, come usurpatore, il car-
dinale Vicario presidente della Commissione predetta. Dai tribunali fu re-
spinta P istanza : ciò nondimeno parve opportuno compire i soli restauri;
ed attendere la promessa e tuttora desiderata promulgazione d'una prov-
vida legge tutrice dei monumenti, per continuare P esplorazione e riaprire
le a noi negate porte del cimitero di Pretestato.

Rinunciata così, con mio grave rammarico, P edizione delle storiche
cripte di Pretestato, fu d' uopo restringere la materia del terzo volume
al solo cimitero di Callisto; ovvero sostituire un' altra necropoli alla ra-
gionevolmente prescelta di Pretestato. Era pronta all' edizione quella di
Generosa presso il bosco degli Arvali; di breve circuito, ma di grande im-
portanza storica cristiana e profana. Ne furono tosto allestite le tavole; che
in fatti oggi qui vedono la luce. Le nostre escavazioni però nel cimitero
di Callisto e in qualsivoglia altro sotterraneo luogo furono sospese oltre un
anno; finché per le trattative, alle quali fui chiamato, circa la condizione

' V. Bull, d'areb. crist. 1870 pag. 42 e segg.
loading ...