Rosellini, Ippolito
I monumenti dell'Egitto e della Nubia (Band 3,1): Monumenti del culto — Pisa, 1844

Page: 235
DOI Page: Citation link: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/rosellini1844bd3_1/0237
License: Public Domain Mark Use / Order
0.5
1 cm
facsimile
*35

Tebe il gran viale di unione tra il tempio di Scions
e il palazzo di Karnac. Oltre le sfingi vi sono stac-
cati e giacenti a terra due tempietti monoliti, un
d'essi rotto in due pezzi, e l'altro guasto e consun-
to; opera entrambi del Faraone Amenophis-Mem-
none, che avevali fatti scolpire per dedicarli a Se-
ve/c signore di Silsilis. Sopra il secondo si legge la
data dell'anno xxvii del regno di quel Faraone. Vi
sussistono perfine due grandi stele del medesimo
re, significanti atti pii e costruzioni eh'ei prepa^
rava per consacrarle ad Arnonrè e Sevek.
loading ...