Rosellini, Ippolito
I monumenti dell'Egitto e della Nubia (Band 3,1): Monumenti del culto — Pisa, 1844

Page: 24
DOI Page: Citation link: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/rosellini1844bd3_1/0026
License: Public Domain Mark Use / Order
0.5
1 cm
facsimile
CAPITOLO SECONDO

IBSAMBUL E SUOI MONUMENTI

■-a»ft<an»

l\ori una sola volta ebbi occasione nei volumi
precedenti di ragionare di Ibsambul e delle sue
maraviglie; onde a non ripetere inutilmente le co-
se già dette, basterà citare qui i luoghi, per più
diffusamente distendermi intorno alle cose che più
da vicino riguardano il culto (i). Due sono gli
spechi o grandi tempj scavati nel monte occiden-
tale che maestosamente all'estrema sponda del Ni-
lo sovrasta; entrambi stupendi per magnificenza
di proporzioni e per magisterio d'arte; annunzian-
tisi da lontano con la maraviglia dei loro prospetti
cui bellissime statue trenta e più volte maggiori
del vero maestosamente abbelliscono; il primo di
essi, il più meridionale, vince d'assai in ampiezza
il secondo, il quale senza il confronto con quello
sarebbe per se stesso un tempio più che mediocre.
Dissi abbastanza nei luoghi citati della qualità del

(i) Mon. Stor. t. ni p. % pag. 86 e segg., e pag. i65 e segg.
loading ...