Bibièna, Ferdinando
Direzioni A' Giovani Studenti nel Disegno dell'Architettura Civile, Nell'Accademia Clementina Dell'Instituto delle Scienze: Divise in cinque parti (Band 1) — Bologna, 1777

Page: 54
DOI Page: Citation link: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/bibiena1777bd1/0092
License: Public Domain Mark Use / Order
0.5
1 cm
facsimile
Dell' Architettura Civile in generale.
"T^Er trattare con facilità le parti dell* Àrchitet*
g-^ tura Civile in generale, e con la maggior bre-
A vita sia potàbile, toccando solamente quello,
che è di necetàtà, mi sono appigliato alla sottoao-
tata maniera veduta in un manoscritto cavato dal
Tello di Vitruvio , e da me polla in quella parte,
parendomi a proposto , cominciando dagl" avverti-
menti necessarj nell* edificare Tempi, Chioftri, Pa-
lazzi, e Case per ogni grado di Persone.
Kelf edisicare Tempj si deve avvertire prima ;
di tutto il corpo del Tempio,
delle Capelle co’ suoi Altari,
j delle Sagrestie,
Il compartimento s de" Campanili,
j delle Porte,
1 delle Luci,
I de’ comodi per li Religiofc.
Nell’ edificare Edificj dedicati Toscano,
al Culto Divino oppure Palaz Dorico,
zi. Teatri, Archi, ed altro, si j Jonico ,
conti dori se V ornamento delle j Corinto ,
Colonne sarà | Composito.
Pienofiiilos, cioè stretti,

GTintercolonj saranno o

Quanto all! spazj si
^eve considexare la

Sistilos, cioè larghi , >
Diafiilos, cioè rilasciati,
Areostilos, cioè liberi,
3 Ealtilos, cioè graziosi#
larghezza,
lunghezza,
altezza ?
profondità.

Il sito , che occupar
deye il luogo, si e

del Muro,
delle Colonne
dell! Vani,
de* Pilastri.
11 mt*
loading ...