Bullettino archeologico Napoletano — N.S.8.1860

Page: 33
DOI issue: DOI Page: Citation link: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/ban1860/0038
License: Public Domain Mark Use / Order
0.5
1 cm
facsimile
BULLETTINO ARCHEOLOGICO MTOLITMO.

NUOVA SERIE
TV.0 181. (5. dell'anno Vili.) Marzo 1860.

Descriplion hisiorique des Monnaics frappées sous V Empire Romain, communémenl appelées Médailles Impé-
riales, par Henry Couen. Paris 4859, in 8.° voi. I. et 11.

Description hisiorique des Monnaics frappées sous medaglie Imperiali, segnatamente per quel che ri-
i Empire Romain, communémenl appelées Médail- guarda la Romana iconografia. «
Ics Jmpériales, par Henry Cohen. Paris 1859, in Dietro la prefazione, che rende ragion dell'opera,
8.° voi. I. et li. viene un'introduzione, nella quale il eh. autore di-
scorre del valore monetale e del peso delle medaglie
L'incontro assai favorevole, eh' ebhe la description Imperiali d'oro, d'argento e di rame, de' medaglioni,
des monnaics de la République Romaine, incoraggi il delle tessere, delle monete incuse, e delle segnale con
eh. autore ad intraprendere e compiere la presente contromarche. Riguardo al peso di quelle di rame
opera mollo più lunga e laboriosa , che sì stretta- gli è a dolere, che gli restassero ignote le dotte e giu-
mente si connette con l'altra sua precedente , e che diziose disquisizioni del eh. Borghesi intorno ad esse
tornerà mollo utile e gradita agli studiosi e dilettanti ( v. Cavedoni, num. bibl. p. 112-136), e parimente
della serie importantissima della numismatica Impe- quelle che riguardano la ragione delle contromarche,
riale; poiché ella adempie il vuoto che lasciava l'o- A parere del eh. Cohen le contromarche servilo a-
pera analoga del Mionnet de la rarelé et du prix des vrebbero a conferma del valore della moneta ante-
Mèdailles Romaines. 11 Mionnet lasciò a desiderare riore sia al cangiarsi del governo dell' imperante, o
la descrizione del ritto di quasi tutte le monete Ira- sia perchè ella potesse aver corso fuor di Roma. Ma
periali, e fu troppo conciso e talora inesatto nel de- il eh. Borghesi (Decad. HI. oss. 8) ebbe compro-
scriverne il riverso; laddove il eh. Cohen ne porge vaio, che la contromarca, apposta alla vecchia mo-
accuratamente descritte tutte o quasi tutte le monete neta per autorità pubblica , serviva di marchio per
Imperiali da sè riscontrate ne'doviziosi musei sì pub- attestare, ch'essa, benché logora, era tuttavia di giu-
bilei come privati di Parigi, di Londra e di Vienna, sto peso; e ciò a riguardo del peso del denario d'ar-
e nelle più accreditate opere numismatiche prece- genio Imperiale diminuito di un ottavo dell'antico
denti; e sebbene segua il Mionnet, per commodo dei suo peso sotto Nerone. La contromarca NCAP.R
dilettanti, disponendole per ordine alfabetico delle viene spiegata" dal eh. autore per Nummus Cusus An-
epigrafi de'riversi, pure non lascia a desiderare l'or- ctoritate Vopuli Romani; ma l'unica vera iuterpre-
dine cronologico, apponendo la data in fine della de- tazione di quelle difficili sigle si è 1' altra datane dal
scrizione di singole le monete, che ne portano gl'in- lodato Borghesi, vale a dire: Nero Caesar Augustus
dizii definiti od approssimativi. Anche i prezzi appo- VRobavil. 11 eh. Cohen confessa di non conoscere
sti a tutte, o quasi tutte le medaglie da sè vedute , nelle monete d' argento altra contromarca che quella
sono vie più ragionevoli, sendo basati sopra le sti- di Vespasiano, IMPVES , che s'incontra per lo più
me attuali eh' ebbero luogo a questi ultimi anni in sopra le medaglie consolari; ed avverte in nota, che
Londra ed in Parigi. All' opera sua crescono pregio per una singolare eccezione quella contromarca s'in-
le belle tavole incise dall'abilissimo M. Dardel, che coutra anche in un denario di Domiziano avente nel

ne mettono sott' occhio le più rare ed importanti riverso AVG ed EPE scritto entro una laurea. Egli
anjso fin, 5
loading ...