Universitätsbibliothek HeidelbergUniversitätsbibliothek Heidelberg
Metadaten

Pernier, Luigi; Banti, Luisa
Guida degli scavi italiani in Creta — Rom, 1947

DOI Page / Citation link: 
https://doi.org/10.11588/diglit.7517#0070
Overview
loading ...
Facsimile
0.5
1 cm
facsimile
Scroll
OCR fulltext
LEBENA

Escursione da Festòs a Lebèna (odierna Aévtgc, Lèdda), passando per
Bòbia, Apsanès, Miamù (grotta dell'età neolitica esplorata da A. Taramelli
nel 1894), in circa cinque ore a cavallo (per sentieri rocciosi, attraverso 1
monti Asterùsi. Per l'antica Ae(3t)v, lat. Lebèna, vedi Strabone, X, 478
e Filostrato, Vita di Apollonio Tyanèo, IV, 34)- L'escursione è più facile e
più rapida — circa quattro ore a cavallo — partendo da Cortina. La via
passa vicino a Chustulianà e a Plàtanos (tombe rotonde minoico-primitive,
simili a quelle di Haghìa Triàda, furon scavate da St. Xanthoudidis nel 1913),
poi, per Plora e Miamù, raggiunge Lebèna.

Le notizie classiche e i monumenti più antichi fanno
risalire le origini del santuario al secolo IV a. C. Lo
fondarono i Gortinii, "nel loro porto di Lebèna, sul
Mare Libico, coi riti e le cerimonie portatevi da Epidauro,
0, secondo una tradizione meno probabile, dal tempio
della città cirenea di Balàgre „ (Retid. della R. Accade
mia dei Lincei, X, 1901, pag. 300). È di epoca ellenica
il S /jcraupó?, tesoro, simile, per tipo e materiale di co-
struzione, al tesoro del tempio di Apollo Pitio in Gor-
tina: l'iscrizione dedicatoria di esso, la quale dovette
essere di poco posteriore alla fondazione del tempio,
"sale infatti al secolo III a. C., ma il santuario fiorì
specialmente all'epoca romana imperiale. La città,
distrutta probabilmente dal violentissimo terremoto
del 46 d. C., venne completamente rinnovata. Dopo
il ricordo di Filostrato (prima metà del secolo III
d- C.), che descrive gli effetti di quel famoso terremoto,
menzionano Lebèna solo le tarde opere geografiche, dallo
Stasiasmo alla Tabula Peutingeriana e alla Cosmographia
dell'Anonimo Ravennate (GEROLA, Atti del R. Istituto
Veneto, LXXIV, 1914-15, pag. 1153)-

Le prime indagini sul soprassuolo di Lebèna, dopo
il viaggio di T. A. B. Spratt, furono fatte dalla Missione
archeologica italiana fino dal 1884. Seguirono una
 
Annotationen