Tasso, Torquato
La Gerusalemme liberata — Venedig, 1745

Page: 10
DOI Page: Citation link: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/fwhb/tasso1745/0016
License: Public Domain Mark Use / Order
0.5
1 cm
facsimile
dell' altro . ±A quefta bili Opera però mancava il
più illuftre ornamento, quale è quello, che io ora
le aggiungo, di portare in fronte vJiuguftò venera-
tiffimo Nome della Sacra Real 7Vlaeftà Voftra, a
cui ho la forte di confiegraria . Ter farla ufcire
da miei torchj in gmfa , che non fa affatto
immeritevole di un onore sì grande , non ho
rifparmiata attenzione , e fatica nella fcelta de
Caratteri, nella correzione del Te sio, ed in tutto
ciò, che riguarda le incombenze della mia prof ef
[ione, lufingandomi, che fa per comparire in un
afpetto più maeftofo , e più nobile di quello che
ha moftrato finora. Ho [limato fuperfluo di munirla
con altri ammae(Iramenti dell Italiana Favella ,
perchè quefta è familiare alla DAaefta Voftra al
pari della Germanica , ne conofct , e ne pratica
tutte le finezze, e la proprietà , come ben sa chi
ha la fortuna di fentire i suoi pubblici, e particolari
ragionamenti, ne' quali fpicca la delicatezza, e la
grazia più defiderabile : né quefta gloria della 7\4. V.
fi riftringe al folo Idioma Tofcano 5 ma fi ftende
all'altre Lingue, che poffiede più numerofe ancora,
delle Nazioni > che vivono fiotto l'applaudito fuo
sieli ci fimo Impero, ravviando fi nella D/l.V.il vanto
loading ...