Tasso, Torquato
La Gerusalemme liberata — Venedig, 1745

Page: 57
DOI Page: Citation link: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/fwhb/tasso1745/0063
License: Public Domain Mark Use / Order
0.5
1 cm
facsimile
\s Argomento. ^
mJSfóvo incanto sa farnesi cAe vano usato,
jp>-! Vuotò-Aladvn che muo/a cani Cristiano.
La pudica Sofronia^ & Olindo ardito,
Perche cessi ilju/vr del Re Pacano,
Vpalioiv morite Clorinda; d caso aditi),
Non, lascia lorpiù de'inimstri in mano.
Arcante,poi che quelc/i'Alete dicO,
Non, ca ra UFranco, a àuyuerra aspra indi

1

'ioti

W ;

CANTO SECONDO.

Entre il Tiranno s'apparecchia
all' armi ?
Soletto Ismeno un di gli s'appresenta:
Ismen? che trar di sotto ai chiuli marmi
Può corpo estinto, e far che spiri e
senta :
Ismen, che al suon de' mormoranti carmi
Sin nella reggia su a Pluto spaventa,
E i suoi Demon negli empj uslcj impiega >
Pur come servi , e gli discioglie y e lega.
( 13 )
loading ...