Bullettino di archeologia cristiana — 2.Ser.2.1871

Seite: 65
DOI Heft: DOI Artikel: DOI Seite: Zitierlink: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/bacr1871/0066
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen Nutzung / Bestellung
0.5
1 cm
facsimile
DI ARCHEOLOGIA CRISTIANA

65

EPIGRAFE D'UN SAGRO DONARIO

IN LETTERE D'ARGENTO SOPRA TABELLA DI BRONZO

Negli scorsi mesi il sig. A. de Basilewski, possessore d'un
insigne museo di monumenti delle arti cristiane, ha acquistato
in Eoma un' epigrafe di sacro dona/rio scritta in lettere d' ar-
gento sopra una tabella ansata di bronzo. Da questa pende un
uncino; e la tabella è sospesa ad una catena, al cui capo è un
grande anello, tutto di bronzo , come si vede nel disegno alla
grandezza del vero nella tavola V n. 1. Ignoto è il luogo pre-
ciso del suburbano di Eoma, ove è stato rinvenuto il pregevole
cimelio. Le lettere sono del secolo in circa quarto e dicono :
Heraclida episfcopusj servus Dei fecfit). Cotesto Eraclida o fu
vescovo suburbicario ed in una chiesa della sua diocesi fece il
dono e lo insignì del suo nome; o fu un vescovo venuto a Eoma
in pellegrinaggio . e quivi lasciò la sua offerta ad una delle
tante basiliche e tombe dei martiri venerate dai fedeli accor-
renti da ogni parte del mondo. Così una tavola di bronzo fa-
stigiata, della foggia di quelle , sulle quali sono incisi decreti
di patronato , e che furono affìsse alle pareti degli atrii delle
case dei nobili, fu posta a memoria di non sappiamo quale sa-
cro donano ricco d' oro e di gemme offerto ad una delle ro-
mane basiliche a nome della città dei Camuntes (oggi Petro-
nelle in Ungheria) e di Mandronio, uomo venerando, probabil-
loading ...