Atti della Società di Archeologia e Belle Arti per la Provincia di Torino — 2.1878

Page: 183
DOI article: DOI Page: Citation link: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/attisoctorino1878/0190
License: Free access  - all rights reserved Use / Order
0.5
1 cm
facsimile
DI ALCUNI OGGETTI ANTICHI

Al prof. A. FABRETTI.

Chiarissimo Sig. Professore,

Già da alcun tempo le aveva manifestato il pensiero
che era sorto in me di redigere una nota degli oggetti
che mi fu dato di riunire insieme, perocché io credo che
per lo studio della veneranda antichità, assai più ancora
del raccogliere, giovi di conservare memoria delle cose
raccolte e dei luoghi, dai quali ritornarono dopo tanti se-
coli in luce. Tuttavia mi trattenne finora dal mandare ad
efletto quel mio disegno sia la difficoltà della nomencla-
tura propria degli oggetti, sia la qualità del lavoro, la
quale se ingenera noia non lieve nel compilatore, ben
più pesante deve farla provare al lettore. Ma se cercherò
di evitare quella difficoltà con una descrizione alquanto
più minuziosa e coll'aiuto delle tavole, per menomare la
noia non veggo altro rimedio da quello infuori di lavo-
rare di buona voglia e poi nasca quel che sa nascere, e
troverò conforto nella certezza che nella stessa guisa che
non sarò il primo che abbia recato tedio ai suoi lettori,
non sarò nemmen l'ultimo che sarà per raggiugnere così
ingrato scopo.

Gli oggetti antichi da me conservati appartengono tutti,
meno qualche rarissima eccezione, alla provincia di Ales-
loading ...