Della Porta, Giambattista ; Ingegneri, Giovanni [Editor]
Della Fisonomia Dell'Hvomo Dell Signor Gio. Battista Dalla Porta Napolitano. Libri Sei: Tradotti di Latino in volgare, e dall'istesso Auttore accresciuti di figure, & di passi necessarij à diuerse parti dell'opera: Et hora in quest'vltima Editione migliorati in più di mille luoghi, che nella stampa di Napoli si leggeuano scorettisimi, & aggiontaui la Fisonomia Naturale di Monsignor Giouanni Ingegneri — Vicenza, 1615 [Cicognara, 2459]

Page: 36r
DOI Page: Citation link: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/dellaporta1615/0087
License: Public Domain Mark Use / Order
0.5
1 cm
facsimile
3^


DELLA FISONOMIA
DELLHVOMO

DI GIO. BATTISTA DELLA PORTA
NAPOLITANO.
Libro Secondo.
PROEMIO.
Abbiamo scritto insin à qui con quai modi i Fisono
mi hauessero preso congettura da5 segni, che si ueg-
gono nel corpo per conoscere le inchinationi deira
nimo:hor commciaremo a trattar di quei segnijdie
si chiamano propri], che sicauano da tutte le parti
del corpo. Nè ci rincrescerà taluolta aggiongere à
quelli le cagioni naturali,cauate da’fonti della Filo
sofia per dar sodisfattione ad alcuni, se per sorte fus
sero di fiomaco troppo delicato,e non gli piacelsero
quefieproue. Noi diuideremo quella composition del corpo in quattro par-
ti,come Arifiotele la diuise nel libro de gli animali, in tefia, collo, tronco,
due braccia,e due gambe. Cominciarono noi dal capo, come parte nobilissl-
ma di tutto il corpo,slanza de’sensi,e nella quale habita la principal parte del
{‘anima,perche quiuilau:sta,rvdito,sodorato,&_il guflohabitano riflret-
tiin breuissìmospatio,e delle cose,delle quali si prendono la congettura, ve_*
n*è vna grandisiìma parte,incontrandomi con un’huomo, subito si uede
la faccia,ilche non auuiene al petto,S>C all’altre parti, che ueder prima non si
ponno,se non seran prima scouerte. Habbiam letto nel Timeo di Fiatone, il
capo non solo esser il principale, ma esser tutto nel corpo,e tutte Tal tre mem-
bra son fatte per seruiggio del capo. E si legge ne3 Platonici, Dio hauer fatto
il capo à somiglianza della forma del inondo,^ hauer in lui locato i dui cir-
cuiti dell’anima, e di tutte le membra del corpo esser parte diuinissìma, e a > ;e-
uolmente principe ditutte,&_il corpo esser suoseruo,e che l’vbbidisce. Dice
Lattandola mente esser locata nel capo, come nella suaregia, acciò da aito
loading ...