Serradifalco, Domenico LoFaso Pietrasanta di
Le antichità della Sicilia (Band 5): Antichità di Catana — Palermo, 1842

Page: II
Citation link: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/serradifalco1842bd5/0121
License: Public Domain Mark Use / Order
0.5
1 cm
facsimile
Megalo e Toristo I, 47. Ili, 14; si unisce a
Gela; sceglie a duce Acrotato I, 49. Ili, 15;
minacciata eia Pirro ottiene la pace HI, 17;
resiste a' Romani ; difesa da Mutine ; presa
da' Romani ; saccheggiata 1, 71 ; bruciata da
Cartaio III, 19; resiste alle armi di Marcello;
presa in appresso da' Romani IH, 20. IV, 47;
dichiarata tra le citta Decumane ; ripopolala
da' coloni dei vicini castelli IH, 20; sua coro-
grafia III, 22 a 29 ; sua rocca nel sito della
moderna città HI, 24 ; calcolo sull' epoca di
sua fondazione HI, 93.

Ackagantini, uso che fanno de' prigionieri presi
ad Imera I, 17; soccorrono i Siracusani con-
tro Trasibulo I, 20; disfatti in battaglia dai
Siracusani I, 23. IH, 10; abbandonano la città
I, 36. IH, 14; scelgono capitano Senodico ;
alleanza coi Geloi ed Ennesi; tolgono ai Car-
taginesi Erbesso, Echetla I, 51.

Agragas, fiume da cui prende il nome Agragante

III, 4, 23; corrisponde al S. Biagio III, 24.
Agragiane porte in Siracusa IV, 88; in che

luogo fossero IV, 102, 103.

Agrìgento, antica Agragante; prima delle città
siciliane a ribellarsi contro i Saracini; ripresa
da questi e poi da Ruggiero IH, 96.

Agrigentini, vedi Agragante.

Alcandro tiranno di Agragante IH, 7.

Alcibiade persuade la guerra di Sicilia agli A-
tenicsi; e uno dei tre condottieri I, 25. IV,
11 ; prende Catana ; spinge alcune navi nel
porlo di Siracusa; richiamato in Atene; si ri-
fugge a Sparta I, 26. IV, 12.

Alcimo storico I, 73.

Alcmane tiranno di Agragante III, 7.

Alesa città, presa da Pirro ai Cartaginesi 1,55; si
dà a Cerone I, 56; fondata da Arconide I, 92.

Alfeo, oggi occhio della Zilica , fiume presso
Olimpia che venne a scaturire presso Aretusa

IV, 179.

Alici, rinnovano gli accordi co' Cartaginesi I, 38.
Alicia città, presa da Pirro ai Cartaginesi.
Alico fiume presso Agragante I, 5, 41; segna

il confine de' possedimenti Cartaginesi I ,

47, 106. II, 9. IV, 27.
Aliena città I, 57.

Amaselo città distrutta da Gcrone I, 56, 72.
Amenano fiume presso Catana, oggi Giudicello

V, 91.

Ameristo, geometra in Imera I, 15.
Anfibolo, magistrato annuale in Siracusa I, 45.
IV, 20.

Anfipolo, vedi Anfibolo.

Amilcare, coi Cartaginesi ad Imera, rotto da Ge-
lone I, 15. IV, 6.
Amilcare duce cartaginese I, 46; stringe Sira-
cusa di assedio; è fatto prigione I, 51. IV, 32.
Amilcare duce cartaginese prende Camarina, En-

na; fonda una città sul porto Drepano I, 58.
Amilcare Barca duce cartaginese; stipola la pace
che fu termine alla prima guerra punica I, 61.
Anapo, fiume presso Siracusa I, 27. IV, 13, 51;

suo ponte rotto dagli Ateniesi I, 27.
Anassilao, tiranno di Reggio: s'impadronisce di
Zanclel, 12; parteggia pei Cartaginesi; genero-
sità di Gelone verso di lui I, 16; muore 1, 18.
Ancira città I, 37.

Andrace da Panormo, storico e medico rino-
mato I, 62.
Andreone, luogo ove riunivansi gli amministra-
tori della cosa pubblica in Egesta I, 132.
Androcle, figlio di Eolo I, 6.
Andromaco, signore di Tauromenio; accoglie Ti-

molconte I, 45. IV, 2 5; V, 32.
Androne di Catana, musico e mimo V, 9, 10.
Andronodoro, uno dei tutori di Geronimo; lo con-
siglia a collegarsi ai Cartaginesi; fa dannare
a morte Trasone 1, 64 ; morto Geronimo si
all'orza in Orligia; ne esce; eletto pretore con-
giura contro il senato ; 6 ucciso I, 65.
Anfiteatri, misure dei più celebri V, 92; loro
origine IV , 192 , 193 ; misure di altri IV ,
193, 194.
Anfiteatro di Catana; di epoca Romana V, 19;
distrutto al tempo di Tcodorico V, 20 ; de-
scrizione V, 20, 21 ;
— di Siracusa ; opinione che fosse del tempo di
Augusto IV, 108, 109; luogo che occupava
IV, 129; sua descrizione IV, 129, 130, 131.
Angel Samuele, architetto inglese; accenna dove

trovarsi altre mctopc in Sclinunle II, 62.
Annibale figlio di Giscone I, 105. II, 7; viene
a Lilibeo ; distrugge Selinunle; muove con-
tro Imera I, 33. IV, 17; distrugge Imera;
torna a Cartagine I, 34; sua seconda venuta
in Sicilia ; muove contro Agragante ; muore
di peste I, 35. IV, 17.
Annibale persuade Cerone a indugiare l'assalto
di Messene I, 56; difende Agragante I, 57.
III, 18.
Annone duce cartaginese; prende Erbesso ; corre
in ajuto di Agragante; si accampa sul monte
Toro I, 57. HI, 18; battuto da Marcello,
Ionia in Agragante; lugge I, 71.
loading ...