Bellori, Giovanni Pietro
Le Vite De' Pittori, Scultori Ed Architetti Moderni: Co' Loro Ritratti Al Naturale — Rom, 1728

Page: 97
DOI Page: Citation link: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/bellori1728/0123
License: Public Domain Mark Use / Order
0.5
1 cm
facsimile
|: FONTANA.
desimo Pontefice ristabilì in miglior sorma ii ponte della Paglia paca-
to Acquapendente ; e succedendo Siilo V. accompagnò il fratello Dome-
nico in condurre tutte le fabriche in quel Pontisicato, ma nella par-
tenza di elso per Napoli , Giovanni diede compimento all' alto ponte
dei Borghetto, ed insieme con Carlo Maderno suo Nipote fu fatto Ar-
chitetto della fabrica di San Pietro $ Ben egli grandisììma sperienza
morirò sempre nel condurre V acque , che tutte al suo tempo da lui
surono regolate, e dirette, così dentro, come suori di Roma in molti
Hioghi ; Sicché Clemente Vìi!, avendo gran premura, che si riparassero
1' inondazioni del Velino , a lui ne commise la cura . Deriva quello
diurne dal Jago di Piedeluco, e precipita da un monte nel soggetto fiu-
me della Nera entro il piano della Città di Temi ; la cascata col no*
me antico è chiamata le'mai-mora per la natura dell'acqua, che ini*
petrisce , e riempie l'alveo, onde il Velino non avendo elìto nella cre-
scenza , inonda di sopra ii paese di Rieti ; dai che insorsero sin dai
tempo de' Romani i' antiche contese de' Reatini, e de' Ternani, ricu-
{ando quelli di dare sfogo al fiume per inondare i loro terreni . Nel
tempo di Paolo IH. non era slato {ufficiente Antonio da San Gallo s
che alle due cave , ò fosife antiche aggiunse la terza , la quale ancora
si era riempita . Sicché Papa Clemente Vili. Tanno 1596. vi mandò il
Fontana a dar buon provedimento; ed egli trasferitovi!!, allargò quali
il doppio 1' antica fosfa Curiana, che è di 70.palmi, e l'abbassò altri palmi
25*. più , che non era prima; tantocchè in più luoghi si profonda palmi
60. Mà per provedere , che nè a' Reatini , nè a' Ternani fegui/Te dan-
no , fabricò nel mezzo un fortifììmo ponte , e vi regolò un grande
arco , in modo che non folse capace se non solo di quindici canne
quadrate d'acqua, la quale quantità è il doppio più di quello , che
porta il fiume T ella te , coi riguardo ancora all' accrescimento delie
pioggie, ed inondazioni del Verno, le quali sino all'altezza del pon-
te , e delie sponde , sono trattenute in modo, che non possono alzare
sopra di esse. E per dare più facile via alla cadenza dell' acque, ab-
bassò di sopra , e diede il declivo ali1 alveo del Velino , e dai ponte
sino alia cascata augumentò 1' altezza dei declivo per ismembrare la
forza del peso, che spinge l'acqua in proporzione , che non può da-
re alluvione alla Nera : non è però mancato chi abbia contradetto a
tale operazione. Mà prima che il Fontana venisse all'esecuzione , av-
verti , che le case della terra di Piedeluco situate sù'l lago, si sarebbo-
no srnolse , come 1' effetto seguì in modo Urano , e curioso ; poiché
neìl' abbasTarsi , che fece l'acqua, per lo regolamento di essa , calò in-
sieme il lago in proporzione circa otto palmi , e tirò seco a b.Jso il
suoìo delle case con pendenza quasi di due palmi fuori di perpendi-
colo , in modo che entrandoli nella terra rende piacevole timore , pa-
rendo che cadino le mura , e i tetti , che così si reggono per tanti
anni, rimanendo ne' loro fondamenti senza ruina alcuna. Ma oltre P
N acqua
loading ...