Bellori, Giovanni Pietro
Le Vite De' Pittori, Scultori Ed Architetti Moderni: Co' Loro Ritratti Al Naturale — Rom, 1728

Page: 148
Citation link: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/bellori1728/0278
License: Public Domain Mark Use / Order
0.5
1 cm
facsimile
M GIOVANNI
portone del cortile bassb di Monte Cavallo , fatte nel Pontificato
di Paolo V., e nella Villa del Cardinale Borghcse fuori di Porta Piu-
ciana gli Dei à fresco nella loggia . Per lo medesimo Cardinale co-
lorì un gran quadro ad olio per la Villa di Frascati ; Polifemo ,
overo T Orco nella bocca dell' antro , -tenendo la mano sopra una
giovanetta coperta di pelle , la quale à lui si volge con timore , fug-
gendo gli altri à scampo .Neil' altra Villa de* Va resi si veggono di
que sio Mae (Irò altri degni dipinti . Non trakscieremo li due ova-
ti in Roma nella Villa Peretti, AleiTandro che rifiuta l'acqua por-
tatagli à bere da un (óldato ; e P istesìo in letto, che con una m«no
tiene la tazza della medicina , con l'altra si \olge ai medico , che
leggendo la lettera con la mano al petto l'assicura della Tua fede .
FRANCESCO PERRIER BORGOGNONE si approfittò nel-
la scuola del Lanfranco in tempo , che dipingeva la Cupola di S.An-
drea . Seguitò in Roma glistudj dall'antico, e diede in luce il li-
bro delle Statue , e l'altro de' B.ssi rilievi da elio dileguati , ed
intagliati all'acqua forte . Dipinse in Parigi la Galleria di Mcns. la
Vrilere Segretario di Stato , la quale opera per la sua belitzzia gli
dà fama di acceiiente Pittore .
V I T A
ALESSANDRO ALGARDI
BOLOGNESE
SCULTORE, ED ARCHITETTO.
ENCHE la Scoltura sino a quello tempo
sia molto indietro agi'antichi nel poco nume-
ro delle statue moderne che meritino faina ,
non clTendo ella pervenuta alla perfezzione
del pennello; ne avendoci fatto vedere lo Scul-
tore , come la pittura il pittore ci ha dìmo-
strato ; con tuttociò all' età. noltra si rinvi-
gorì ; c ripigliò le forze con lo studio di due
chiarissimi Artefici Francesco Fiammingo , ed
AlelTandro Algardi , la cui vita siamo ora per
iscrivere ; nelle cui mani fù restituito lo spirito a i marmi . Tienlì
Ja famiglia degli Algardi non ignobile fra l' altre di Bologna ; e da
quella .diseese Giuseppe , che nel corto 9 e yicissitudine delle cose
eser-
loading ...