Bellori, Giovanni Pietro
Le Vite De' Pittori, Scultori Ed Architetti Moderni: Co' Loro Ritratti Al Naturale — Rom, 1728

Page: aj
Citation link: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/bellori1728/0436
License: Public Domain Mark Use / Order
0.5
1 cm
facsimile
LA PITTURA,
NON ho vita , ne Jpirto , e vivo , e fpiro
Non hò moto , e ad ogn atto , ogn'or rat muovo ;
Affetto alcun non provo ,
E pur rido' y mi dolgo , amo , e m' adiro»
Meraviglia de Parte ?
La mia facondia tace ,
Nacqui muta , non parlo , e fon loquace ;
Son sinta , son mendace ,
E pur dimofìro il vero in ogni parte ;
Son ombra , e per cojlume
Tempro i rat sù le tele , e formo il lume *
LA SCOLTIURA.
NATURA in van mi toglie
L'Alma , e s'entro mi chiude alpina pietra ;
L'arte mia mi difdogli e ,
Et apre i monti , e mi dà vtta , e spetra :
M'infpira umane voglie
Nel duro sasio, e non ho vita frale,
Che la durezza fua mi sa immortale .
LJ A R C H I T E T T V R A.1
DA le cimmerie grotte ,e da le selve
L'uom tolgo , e da le belve ;.
E con più nobil vita } e più fìcura
Erà cittadine mura
Lo disendo , e riparo in dolce albergo
Dal gelo , c da gli ardori
lo con eterni onori
Alzo à Dio facri tempj , ed al del' ergo
Moli eceìfe , e fluport
E insume co' Monarchi
Anch'io trionso infra colonne > & archi.

D. AN-
loading ...