Boccioni, Umberto ; Marinetti, Filippo Tommaso [Editor]
Opera completa: pittura e sculture futuriste (dinamismo plastico), manifesti e articoli, parole in libertà, sintesi teatrali, diario, lettere, varie riproduzioni di quadri e sculture, due tricromie — Foligno: Franco Campitelli editore, 1927

Page: 65
DOI Page: Citation link: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/boccioni1927/0085
License: Public Domain Mark Use / Order
0.5
1 cm
facsimile
VII
Che cosa ci divide dal Cubismo
La confusione che fanno continuamente i cri-
tici-giornalisti, più per ignoranza che per malafede,
tra Futurismo e Cubismo, mi spinge a chiarire e sot-
tolineare alcune delle diversità che ci dividono dai
cubisti.
Inutile che io ripeta qui quello che ho scritto
in articoli e detto in conferenze sulla stima, a di-
spetto degli incompetenti, che noi nutriamo verso
i nostri amici di Francia. Parlerò di quello che è, se-
condo noi futuristi, il loro errore fondamentale :
una specie di vizio d’ origine malgrado il quale essi
sono stati all’ avanguardia della pittura europea
fino ad oggi.
Mi servo del nome di Cubismo per intenderci,
volendo parlare del gruppo che più assiduamente
espone e combatte sotto questo nome per una pit-
tura più astratta, per una nuova costruzione del
quadro, una sistematica e violenta reazione all’ im-
loading ...