L' arte: rivista di storia dell'arte medievale e moderna — 26.1923

Page: 31
DOI issue: DOI article: DOI Page: Citation link: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/arte1923/0053
License: Free access  - all rights reserved Use / Order
0.5
1 cm
facsimile
GIROLAMO ROMANINO 31

condo lo schema prediletto di Romanino giovane, per offrire più vasti specchi al colore.
L'affinità evidente tra la superba opera e i ritratti di Palma Vecchio, nel periodo gior-
gionesco, assegna alla pittura Holford una data di poco anteriore al 1518, anno in cui

Fig. 2 — Girolamo Romanino : Il Battista e Gesù. Vienna, Collezione Harrach.

il Romanino dipinse i Santi Faustino e Giovita sulle facce interne delle ante d'organo di
S. Maria di Lovere: ai quali Santi ci richiama anche lo spessore soffice e leggero della
catena, che allenta con tanta soave pigrizia di ondulazioni le sue maglie d'oro sulla calda
lanugine bigia della pelliccia. L'armonia dell'intonazione è perfetta; non lo screziato
marmo prediletto dal Romanino giovane, ma bigia pietra, mutata in felpa soffice da
loading ...