L' arte: rivista di storia dell'arte medievale e moderna — 26.1923

Page: 114
DOI issue: DOI article: DOI Page: Citation link: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/arte1923/0136
License: Free access  - all rights reserved Use / Order
0.5
1 cm
facsimile
ii4

VITTORIO MOSCHINI

pinse il S. Corrado e il S. Alessio per il Duomo di
Piacenza, che secondo il Muller-Singer,1 quadri del
Luti erano pure a Monaco e che infine ve ne do-
vrebbero pure essere a Riga, nel Museo Civico.

IV.

PASTELLI, INCISIONI, DISEGNI

Sappiamo dai biografi che il Luti eseguì molte
figurette a pastello, famose nelle raccolte. Ricorderò
che due, una testa di cherubino ed un busto di gio-
vinetta, si conservano agli Uffizi, e che è probabil-
mente suo pure un bustino di fanciullo che è nel
corridoio che dagli Uffizi conduce a Pitti (n. 1063).
Anche nella nota raccolta del Pio v'era il suo ri-

1 Op. cit.

tratto « fatto a pastello di una bellezza indicibile
da sè medesimo ».*

Delle sue rare stampe si ricorda un foglio con
Cristo in croce, la Vergine e S, Giovanni, un altro
con la Maddalena, un paesaggio del Quercino da
lui riprodotto all'acquaforte, ed egli infine intagliò
il Ritratto di Mario Savioni per il Catalogo dei can-
tori pontifici compreso nella nota opera di Andrea
Adami.J

Disegni del Luti sono all'Albertina, agli Uffizi,
alla Marucelliana, nel Museo di Lipsia, al Louvre;
ve n'erano nella galleria Gaburri a Firenze, ve ne
saranno in molte altre raccolte.

1 Vaticana, Cod. Capponiano 257.

2 Osservazioni per ben regolare il Coro della Cappella Pon-
tificia fatte da Andrea Adami da Bolsena, ecc. Opera del
1711, nella quale pure vediamo altri ritratti eseguiti dai
migliori artisti romani del tempo.
loading ...