L' arte: rivista di storia dell'arte medievale e moderna — 26.1923

Page: 271
DOI issue: DOI article: DOI Page: Citation link: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/arte1923/0295
License: Free access  - all rights reserved Use / Order
0.5
1 cm
facsimile
DA UN VIAGGIO A LONDRA

271

trovare in Antonello la mano sinistra della Madonna Agnew, la quale è sì costretta in
un limite geometrico cubico, ma palesa una insubordinata energia veristica e partico-
laristica. Quando sotto lo stile di Antonello s'intravvede il verismo e il particolarismo,
si suol pensare all'influsso fiammingo. Confesso tuttavia che non avrei saputo indicare
un precedente di quella mano, se non avessi veduto un quadro acquistato di recente
dal Museo di Bruxelles, rappresentante il profeta Geremia (fig. 7). Esso è lo sportello
laterale dell'Annunziazionc di Aix en Provence, che già molti anni or sono ebbi ad in-
dicare come il quadro della scuola dei Van Eyck più vicino all'arte di Antonello.1 Ebbene
aggiungete un po' di geometrizzazione antonellesca alla mano sinistra del Geremia, e

Fig. 6. — Francesco Laurana : Busto di donna.
Vienna, Museo.

avrete la mano sinistra della Madonna Agnew. Nessun pittore veneto avrebbe mai subito
a tal punto il gusto della scuola dei Van Eyck.

Ma la maggiore novità rispetto alle altre Madonne di Antonello che assumono
una composizione compatta e piramidale, è il rapporto centrifugo della Madonna e del
Bambino. Non si tratta di una composizione diagonale, perchè la linea diagonale della
Madonna è corretta dalla posizione in senso inverso del Bambino, la cui tendenza compo-
sitiva è sostenuta dalla tenda laterale; si tratta dunque di una composizione centrifuga che
si scinde in due: a sinistra tenda, Bambino, S. Giovannino; a destra Madonna. Le tendenze
centrifughe si calmano, si placano appunto in questa distinzione, e cioè le masse a destra
o tendenti a destra si compensano con le masse a sinistra o tendenti a sinistra. Niente
di simile troviamo nelle altre Madonne di Antonello, anzi nelle altre opere di Antonello,
eccettuato... eccettuato proprio il S. Sebastiano di Dresda. Ricordiamo la Madonna Benson:

1 L'Arte, XI (1908), p. 445 e segg. Cfr. E. Verlant nel Catalogne de l'lìxposition del'art belge, 1923, p. 32.
loading ...