Bullettino archeologico Napoletano — N.S.5.1856-1857

Page: 9
DOI issue: DOI Page: Citation link: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/ban1856_1857/0017
License: Public Domain Mark Use / Order
0.5
1 cm
facsimile
KliLLETTIXO ARCHEOLOGICO NAPOLITANO.

NUOVA SERIE
N.o 100. (2. dell' anno V.) Settembre 1856.

Osservazioni sopra alcune monete di Antonino Pio.

Osservazioni sopra alcune monete d'Antonino Pio. Adriano , e probabilmente nel giorno slesso dell' ado-
zione , o poco dopo.

L'insigne marmo d' Efeso ( C. I. Gr. n. 2965 ), 1. IMP T AEL CAES ANTONINVS , busto nudo

accennalo dall' Eckhel ( t. VII, p. 1,2), che venne a d. con indizio del paludamento all' omero.

dedicato Eni ANQTITATOT T. ATPHAIOT «I>OTA- )( TRIB P0T COS DES II, CONCORD, Concor-

BOT ANTfìNEINOT, vuoisi riportare dopo 1* anno dia sedente in trono con patera nella d. protesa , e col

130, per ragione de' 10 o 12 anni, che interceder cubito s. appoggialo ad un cornucopia.

dovettero fra il di lui consolato dell'anno 120 ed il Nel catalogo Wellenheim ( n. 10 , 894) trovasi

suo proconsolato dell'Asia (v. Borghesi nel bull. arch. descritto un aureo simile con TRIB POT COS , nel

1846 p. 173 ). quale le lettere DESÌI forse erano logore; ma queste

Nel decorso di quell' intervallo di tempo egli ven- poterono anche omettersi come fecesi ne' denarii di
ne eletto da Adriano Inter quattuor consulares, quibus Antonino medesimo aventi la scritta PONT MAX TR
Italia commitlebatur ( Capitol. in Pio c. 2 : cf. Bor- POT COS , posteriori di certo alla morte di Adriano
ghesi negli annali are. t. XXV, p. 196). Ne' mesi (Eckhel t.VII p. 3). Il ridetto aureo Estense ne inse-
poi decorsi dal dì 25 di Febbraio , in cui Antonino gna inoltre , che l'indicazione del consolato designato
fu assunto all'impero , fino al 10 di luglio dell'anno soleva talora omettersi, segnando il semplice titolo
138, nel quale Adriano stesso mancò di vita, potè- COS, almeno qualora questo fosse il primo; la quale
rono essere spediti a nome de'due imperatori regnanti notevole parlicolarità pare non fosse presa in consi-
gli atti della segreteria imperiale; come ne fanno certa derazione dall' Eckhel (t. Vili p. 330 ). Del resto, al-
fede due iscrizioni greche di Ancira ( C. 1. Gr. n. Y aureo slesso di Antonino Cesare fanno riscontro gli
4022 , 4023 ), nelle quali C. Giulio Scapula s'inti- aurei di Augusto col tipo identico della Concordia se-
tola IIPESB KANTlSTPATHrON ATTOKPATO- dente accompagnata dall' epigrafe CONCORD, P M
POS TPAIANOT A&pfANOT £EBA£TOT tfarpos TR P COS III , verisimilmente impressi dal di 25 di
ITATPIAOS APXIspsws fxsyiSTÒT K ATTOKPA- Febbraio venendo Ano al dì 10 di Luglio dell'an-
TOPOS T. AIAIOT KAISAPOS ANTONEINOT no 138.

(cf. Borghesi, annali arch. t. XXVp.191,192). Alle L'Eckhel lascia indeciso , se il titolo IMPERA-

delte due iscrizioni greche fan bel riscontro le monete TOR II, che nelle monete di Antonino Pio si connette

di conio Romano del detto anno 138 aventi in una col COS III, avesse principio fino dal 139; ma l'iscri-

faccia 1' epigrafe HADRIANVS AVG COS III P P , zione Gruteriana ( p. 253, 7) da lui dubbiosamente

e dall' altra IMP T AEL CAESAR ANTONINVS. allegata , che congiunge l'IMP • II con la TR • P • II

L' Eckhel fu d'avviso , che Antonino fosse desi- di Antonino, pare che meriti poca fede; poiché la pri-

gnato COS. II soltanto dopo la morte del padre suo ma iscrizione di fede non dubbia, che aggiunga quel

adottivo Adriano, cioè dopo il dì 10 di Luglio del- titolo, si è forse la celebre di Pozzuoli dell'anno 142

1' anno 138; ma un insigne aureo del museo Esten- (Mommsen, /. R. N. n. 104), nella quale Antonino

se , forse inedito,ne accerta che ciò avvenne vivente Pio s'intitola TRIB- POT- V1 IMP- II- COS* IIP P-

ANKO V. 2
loading ...