L' arte: rivista di storia dell'arte medievale e moderna — 21.1918

Page: 93
DOI issue: DOI article: DOI Page: Citation link: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/arte1918/0119
License: Free access  - all rights reserved Use / Order
0.5
1 cm
facsimile
L'ATMOSFERA ARTISTICA UMBRA

ALL'ARRIVO DI RAFFAELLO A PERUGIA

Quando, nel 1500, Raffaello si recò a Perugia,
l'arte di Pier della Pieve si avviava precipitosa-
mente verso lo sfacelo. Le commissioni di lavoro
si accumulavano: la scarsa fantasia del Perugino,
la mancanza di tempo portavano di conseguenza
ripetizioni continue, manierismi di forma. La-
grazia mistica delle figure, diviene preziosismo
stucchevole, esaurimento di forze; sui corpi con-
venzionalmente arrotondati i drappi si appesan-
tiscono come coltri: le teste si piegan per stan-
chezza, tutte ugualmente; i lineamenti s'impiccio-
liscono, sperdendosi nella piatta massa dei volti,
i nudi induriti si gonfiano. In questo sfacelo di
forze l'arte di Pier della Pieve ci si presenta con
la Madonna dei Battuti (fig. 1).

L'attrattiva degli antichi paesi del Perugino,
chiari sotto l'azzurro, è scomparsa nell'addensarsi
delle ombre; e la macchinosa Vergine, per uno
sforzo invano tentato di monumentalità, gran-
deggia nel cielo: due angeli sgambettano in alto,
in simmetria; il panciuto bambino benedice le
fìgurette arcaistiche dèi divoti inginocchiati sul
prato. Prese da malinconia e da sonnolenza, an-
noiate, le figure hanno perduto ogni luce di grazia.

Il Perugino stava allora per compiere VAscen-
sione di Lione cominciata nel 1496, iniziando
quell'assiepamento di figure tendente a soppri-
mere lo spazio, che diverrà confusionismo nei
tondi delle Stanze vaticane. Ecco in alto
l'Eterno entro una doppia mandorla raggiata,
costellata sugli orli da serafini. Due angeli per
parte in alto, uno per parte più in basso; sulla
terra la Vergine estatica tra due schiere d'Apo-
stoli che si aprono a farle largo. Mancanza asso-
luta di visione in profondità: le figure si dispongono
su uno stesso piano, a fior di superficie; e, inca-
pace di scorci, il Perugino allinea angeli diritti
nei campi dell'aria con una monotonia stucchevole
e spinge l'amore di simmetria sino a fare che i due
natanti reggano ugualmente il nastro sbattuto
dal vento fra indice e pollice e tendano ugualmente

l'indice. E siccome Cristo alza la destra per bene-
dire, bisogna che sollevi l'altro braccio a formar
angolo uguale, appuntando l'indice in alto. A tanta

Fig 1. — Perugino : La Madonna dei Battuti.
Galleria Civica di Perugia. — (Fot. Anderson).

aridità di schemi convenzionali si era abbassato
il Maestro che aveva trascinato nella sua orbita
quasi tutta l'arte dell'Umbria.

Eppure, nell'ancona di Lione, le parti di mano
del Perugino hanno ancora un riflesso dell'antica
loading ...