Bullettino della Commissione Archeologica Comunale di Roma — 22.1894

Page: 101
DOI article: DOI Page: Citation link: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/bcom1894/0111
License: Free access  - all rights reserved Use / Order
0.5
1 cm
facsimile
Nuove osservazioni sulle epigrafi votive ed onorarie ecc.

101

NUOVE 0SSERVA2I0NI
SULLE EPIGRAFI VOTIVE ED ONORARIE
DEI MILITI PRETORIANI
DISEPPELLITE SULL' ESQUILINO.

(Tav. V-VI).
(Continuazione. — V. Bullettiiio 1893 p. 119-142)

III.

Il gruppo più numeroso di frammenti venuti fuori dal mu-
ragliene degli I/orli Tauriani presso S. Eusebio appartiene a
latercoli, cioè liste di soldati distribuiti secondo coorti e cen-
turie e con l'aggiunta delle città native. Il numero dei fram-
menti, che in parte sono scheggie minutissime, ammonta a più
di sessanta. A proposito di essi lo Henzen nella sua prima pub-
blicazione (Bull, comun. II, 1874, p. 61-83) si esprime così:
« Non può esser dubbio che abbiano appartenuto almeno a due
monumenti diversi, distinti non solamente mediante la differenza
della scrittura...., ma che la stessa forinola adoperata mostra
non poter essere spettanti ad un sol documento. Imperocché in
quello la patria de' militi vien aggiunta al loro nome in sem-
plice ablativo, laddove in questo vi si premette la nota D {omo) o
DOM(o) » etc. Lo Henzen attribuisce ventiquattro frammenti al
primo latercolo (1. c. p. 63-71), ventitre al secondo (1. c. p. 76-80),
lasciando da parte un'altra diecina di frammenti (p. 82. 83)
ch'egli giudicò di pertinenza incerta. Kiservandomi di ragionare
in un prossimo articolo del secondo gruppo di frammenti, che
loading ...