Cartari, Vincenzo; Pignoria, Lorenzo [Oth.]
Seconda Novissima Editione Delle Imagini De Gli Dei Delli Antichi Di Vicenzo Cartari Reggiano — Padua, 1626 [Cicognara, 4688]

Page: 173
DOI Page: Citation link: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/cartari1626/0215
License: Public Domain Mark Use / Order
0.5
1 cm
facsimile
ci

ii'e

sadici

'Vft%


e


etichi.

171

&>



i'. A

o

JK.

j,.,*,.,t

R5*

A

•?_

A A. jfe.

«Tra* i




*r JKu



"HI™**




è
I








A Terra fu creduta da gli antichi esière
Hata Ja prima di tutti i Dei, & perciò
la chiamarono la gran Madre, e ìa Ma-
dre od questi. Et secondo che di quella
viddero la natura essere diuersa, & mol-
te le proprietà, così molti nomi le diero-
no, &; diuersi ; & in varij modi l'adora*
rono, & ne fecero statòe. Onde hauendo
io già detto , come di lei intendesfero per
Giunone allevolte,&ne facefsero imagi-
ne, horadirò delle altre, che appressb de gli antichi furono tutte^
Dee lignificataci della Terra. Alla quale solamente di tutte le parti
delPvniuerso scriue Plinio, che meriteuolmente fu dato cognome
di materna riuerenza : imperoche nati, che sono i mortali, ella gli ri-
cene secondo F vsànza de gli antichi, quale era di porre il fanciullo,
subito vseito del ventre della madre in terra ; come nelle braccia del-
la generale madre di tutti, & leuarnelo anco poi subito, & hebbero
perciò vna Dea chiamata Leuana, la quale credeuano cheàquelìo
folle sopra,di fare col suo Nume, che quel sanciullino allhora nato
solle felicemente leuato di terra : sì come ne hebbero anco vna, che
haueua la guardia delle Culle de i medesimi fanciullini,chiamata da
loro la Dea Guaina ; & Vagitati© fu il Dio del piangere de i fanciul-
li, che da Latini è detto Vagire. La Dea Paucntia era sopra al pauore
cioè timore dei medesimi 5 & Rumina, s©pra il lattare, perche Ru-
ma diceuano gli antichi alla mammella v Potina fu la Dea delia pe-
done, cioè del loro bere : & Edusa deiresca,cioè del mangiare » Ha-
uendo dunque la Terra riceunto gli mortali, subito che sono nati,
come amoreuolc m^dre, gli nodrisee anco poi,& sostentà ; & quan-
do alla fine sono da tutti abbandonati, ella gli raccoglie nell'ampio
suo seno & in sé medesima gli serra : Et non gii rinomini solamen-
te, e gli altri animali > ma tutte le altre cose ancora paiono hauer
Titaquì fra noi dalla terra,& essere da leisòftenute, nodrite $ & con-
settiate * Per le quali cosè a ragione ella fu detta gran Madre 3 & Ma-
drede. i Dei parimente ? perche erano ssati ì Dei de gli antichi morta-
li^

Terra perche
detta madre •
Leuana Dea»

Cunina."
Vagitane.
Pausntia.
Potina.
E dissa.
loading ...