L' arte: rivista di storia dell'arte medievale e moderna — 5.1902

Page: 196
DOI issue: DOI article: DOI Page: Citation link: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/arte1902/0238
License: Free access  - all rights reserved Use / Order
0.5
1 cm
facsimile
MISCELLANEA

196

Ma due grandi tele formano la maggiore attrattiva
della mostra, ambedue provenienti da Casa Professa,
dei quali con dispiacere non posso dare, per ora, una
riproduzione: Isanti eremiti nel deserto, un lavoro pieno
di vigoria realistica che può stare benissimo a lato del
San Benedetto di Monreale, e San Filippo d’Argirò che
esorcizza un energumeno ; i quali quadri insieme con
VAnnunciazione, ricca di colore, e con la Santa Maria
Egiziaca del museo Nazionale, ispirata dalla Comunione
di San Girolamo del Domenichino, ci conducono al
tempo del completo sviluppo dell’artista.

Il Monrealese dedicò gran parte della sua attività
alla decorazione di varie chiese di Palermo e di fuori
e, come frescante, ebbe forse un merito maggiore che
dovrebbe esser valutato. Nuova quindi, e di notevole
interesse è la raccolta fotografica degli affreschi figu-
rante nella mostra, coi quali il Novelli si palesa più
originale, oltre che franco e vivace compositore.

Come saggio do intanto ai lettori de L’Arte la ripro-
duzione di un affresco della chiesa del Cancelliere.

Palermo, giugno E. MAUCERI.

Pietro Novelli: Vestizione di un benedettino — Palermo, Chiesa del Cancelliere

(Fotografìa Incorpora)

Sono riservati tutti i diritti di proprietà letteraria ed artistica per l’Italia e per l'estero.

Adolfo Venturi, Direttore - Ettore Modigliani, Redattore capo

Roma — Tip. dell’ Unione Cooperativa Editrice, via di Porta Salaria, 23-A.
loading ...