L' arte: rivista di storia dell'arte medievale e moderna — 23.1920

Page: 134
DOI issue: DOI article: DOI Page: Citation link: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/arte1920/0160
License: Free access  - all rights reserved Use / Order
0.5
1 cm
facsimile
IDENTIFICAZIONE DI UN RITRATTO

NELLA R. GALLERIA PILTI

È sempre un tormento per lo studioso ed il visitatore appassionato delle nostre
gallerie di dover contemplare tanti ritratti d'ignoti e ignote, dovuti anche al pennello
d'illustri artisti.

E sempre una grande consolazione quando si può identificarli, svelare il mistero

Fig. i — Sebastiano del Piombo: Ritratto di Baccio Valori.
Firenze, R. Galleria Pitti.

dell'anonimo, mediante confronti sicuri. Allora l'opera d'arte, anche se mediocre, acquista
il suo valore storico.

La lettura degli avvenimenti che riguardano il personaggio identificato ci sembra
più interessante, più viva, adesso che lo conosciamo più da vicino e che dallo studio della
sua fisonomia possiamo dedurne il carattere, l'animo.

In un articolo, pubblicato anni fa, cercai di dimostrare, servendomi di fonti lette-
rarie, che il ritratto virile n. 409, dipinto da Sebastiano Del Piombo, poteva essere il ri-
tratto del fuoruscito fiorentino Baccio Valori 1 (fig. 1). Lamentavo però che mi mancasse
l'elemento di maggiore importanza per l'identificazione, cioè il confronto con altri ri-
tratti di Baccio Valori.

' Odoaròo H. Giglioli, Su un ritratto di Baccio del Piombo, in Bollettino d'arte del Ministero della
Valori nella Galleria Pitti, dipinto da Sebastiano P. Istruzione, n. 9, settembre 1909.
loading ...