Bullettino archeologico Napoletano — 2.1843-1844 (1844)

Page: 105
DOI issue: DOI Page: Citation link: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/ban1843_1844/0109
License: Public Domain Mark Use / Order
0.5
1 cm
facsimile
BULLETTINO ARCHEOLOGICO NAPOLETANO.

N.°XXXI (i4 dell'anno II) — i Agosto iSU-

Gli articoli, che non hanno alcuna sotto scrizione, sono dell editore cav. Francesco M. Avellino.

Descrizione di un vaso dipinto di Ruvo rappresentante la morte di Archemoro , Oreste agitato dalle

Furie, e la Gigantomachia (continuazione eJine).

Descrizione di un vaso dipinto di Ruvo, rappresen- due dislinti epigrammi, siccome parve al Fleelwod

tante la morte di Archemoro, Oreste agitato dalle (syll. p. 2^9 ), piuttosto che un solo , come sembra al

Furie, e la Gigantomachia : continuazione e Jine. Doeckh /. c. ; giacché dopo il primo dìstico si lascia

uno spazio maggiore di quello che intercede fra le
Prima di passar oltre a dilucidare le altre due rap- altre linee,
presentazioni del vaso , reputo utile fare ancora alcune Passando all' altra faccia del vaso , darò prima la
osservazioni sul soggetto di Archemoro. Abbiamo os- descrizione della Gigantomachia , che sulla pancia si
servato che vedesi esso in rapporti astronomici col Sole osserva, e poscia della rappresentazione del collo. Veg-
e colla Luna. Questo medesimo rapporto si ravvisa nel- gasi la tav. VI di questo secondo anno, II dell'Aliante.
T altro vaso di Archemoro del real museo borbonico da 2. Gigantomachia. — Due ordini di figure si osser-
noi più volte citato : mentre dalla faccia opposta vedesi vano in questa scena ; uno superiore di divinità ; l'altro
Atlante sostenere Io stellato globo, ed altre astronomiche inferiore, ove sono dipinti i Giganti ed Ercole che va in
figure. Queste relazioni dello spento giovanetto cogli ajuto degli Dei. E cominciando a descrivere il primo
astri sembrar potrebbero destinate appunto ad indicarne ordine di figure avverto che nel mezzo comparisce Gio-
1' apoteosi : e segnatamente pel vaso del sig- Barone, ve in quadriga di colore amaranto chiaro , con bianche
oltra le cose da noi dette , va ricordalo che la Luna ruote. Grande è la maestà che siede nel volto del nume:
fu credula la sede delle anime illustri. Vedi le cose egli è barbato, e vibra un fulmine trisulco bianco contro
notate dagli Ercolanesi lucerne pag. 20 e i58. E poi il capo de' ribelli. De' cavalli della quadriga due son
conosciuto essere gli astri indizio di apoteosi, non al- bianchi , due del colore delle altre figure alternando,
trimenti che il cielo : il che fu espresso nell' epigram- Questi ultimi hanno però una macchia di bianco sulla
ma di Dialogo in Atene colle parole -J-uX'rìy ^ ^ fronte (9*^òs), e nella estremità delle gambe presso le
À£$jf oùpavòs s'Jp-js ÌX£1ì cne corrispondono all' <£>X^t* nnghie. Iride 0 ?sike con ornata tunica e corona ra-
is &3&yàxovs deli' altro epigramma fatto per lo stesso diata fa da auriga, stando alla sinistra di Giove. Il Gì-
Dialogo , che si legge nel medesimo marmo- Fu questa gante fulminato dal re degli Dei è caduto al suolo , es-
metrica iscrizione già pubblicata dallo Spon (mùc.er. sendo già stato colpito dalle saette , che appajono se-
antiq. p. 320 ) ed illustrata da molti , tra quali è da gnate di bianco Irai fulmine vibrato da Giove e lui. La
ricordare il Jacobs ( Anlhol. palai, app. n. 171) , ed sua fisonomia è terribile : la lunga barba, ed i peli neri,
il dottissimo Boeckh ( corp. ìnscr. gr. n. 838 voi. I che gli rivestono il petto, sono un indizio della sua robu-
pag. 534 ). Sicché ci fa maraviglia , che abbia po- stezza. Una pelle di animale gli covre le spalle , e si
tnto credersi inedita dal eh. professore Ross , il quale rannoda sul petto. Egli puntella una mano a terra , e
ne trasse un novello apografo inserito nella archàologi- tien coli' altra la spada nuda. Una parte del suo corpo
sche Zeiltmg del cav. Gerhard an. i844 pag- 260. mirasi introdotta nel suolo,

Piiesce però importante questa novella copia , perchè Dirige pur contro lo stesso Gigante i suoi dardi Diana

serve a fissare alcune lezioni, ed a stabilire che sono che si vede sedente innanzi alla quadriga di Giove. Una

anno 11. lk-
loading ...