Ficoroni, Francesco de'
Le vestigia e raritá di Roma antica — Rom, 1744 [Cicognara, 3722]

Page: II_013
Citation link: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/ficoroni1744/0265
License: Public Domain Mark Use / Order
0.5
1 cm
facsimile
Libro Secondo Capitolo II, 13
nel quale vien gettato S. Clemente Papa , opera di palmi 68.
peraltezza,di Paolo Brilli. Ne iìeguono dieci camere con rare
pitture 5 fra le quali nella Cappella alcune del Romanelli »
L'altre di quelle camere sono rivenite di velluto rollò trinate
d'oro ; ma per elser breve tralascio altro appartamento sepa-
rato , ornato da alcune buone dipinture del Romanelli siid-
detto,accenno {blamente quel le3che attirano la maraviglia de'
dipintori , ed amatori del disegno , e sono nel secondo ordine
delle logge Vaticane , rappresentanti l'istorie , e fatti del
vecchio , e nuovo Testamento , colorite dalli scolari di Raf-
faelle col di lui disegno,e con ornati di rabeschi, e figure pre-
sé dall'antichità , vedendoviti Diana Efesina , ed altre Dei-
tà, anche a bassbrilievo di stucco, siccome negli angoli de'pi-
lastri , fattevi da Giovanni da Udine , e sono di tal maestria ,
che pajono altrettanti cammei. Quanto Raffaelle studiasse
lecose antiche gl'intendenti di quelle lo riconoscono dalle sue
dipinture , ma chi non è Antiquario lo può conoscere viabil-
mente in quelle logge 3 poiché oltre agli ornati già detti 3
sono negli angoli prelTo l'istorie piccolissime figure bianche
dipinte in fondo azzurro , le medesune , che si vedono sui
Palatino , nel discopertosi bagno di Augusto , e nel modo da
me vedute ne i ricoperti Portici delle Terme di Tito, ed in
alcune rovine della Villa Adriana .
Proseguono dopo le stanze dette di RafìFaelle , le quali
considano in una sala , e tre camere del vecchio appartamen-
to Pontificio . Nella sala toltone la figura della Giustizia di-
piata ad olio dal detto Raffaelle , tutte le altre col suo dise-
gno sono dipinte a fresco dal miglior suo allievo Giulio Ro-
mano . Rappresentano i fatti di Costantino Magno , quando
gli apparve la Croce nella battaglia data a Massenzio sui
Ponte Molle 5 con quantità innumerabile di figure , e il suo
Battesimo , e la donazione di Roma . Sieguono le tre camere
dipinte da RafFaelle, dove è espresso Eliodoro Prefetto di Se-
leuco , che avendo depredato il Tempio di Gerusalemme , ri-
mane abbattuto da un formidabile Guerriero a cavallo ; e
S. Pietro liberato per mezzo d'un Angelo dalla prigione . E'
esprelsa una notte così luminosa per la luce dell'Angiolo, che
sem-
loading ...