Ficoroni, Francesco de'
Le vestigia e raritá di Roma antica — Rom, 1744 [Cicognara, 3722]

Page: 168
Citation link: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/ficoroni1744/0213
License: Public Domain Mark Use / Order
0.5
1 cm
facsimile
i68 Le Vestigia di Roma Antica
probabilmente da Faustina di M. Aurelio , tanto più che
nelle sue monete d'argento si vede per rovesèio effigiata la
Fortuna sedente con leggenda :
FORTVNAE.MVLIEBRI
Nel modo 5 che di sbpra ne riportai il disegno , ed insieme
il gruppo delle due statue di Coriolano , e di Volunnia Tua
moglie ; essendosi anche accennato , che dette monete venis-
ièr battute per rinnuovare la memoria tanto gloriosa per le
dame Romane di aver avuta la fortuna di salvare la Patria 5
sorte che non poterono avere tanti Principi suoi amici. Circa
all'edificio sotterraneo non so sé sia servito nell'e/tate alle
matrone 3 o ad altro uso .
Taluno poseia , che non volesse fare il suddetto giro
per la via Appia per osservare il fonte dell'Acquasanta , e
quello Tempio della Fortuna Muliebre 5 può con più facilità
venirvi dalla Porta di San Giovanni in Laterano , poiché do-
po le siglie a pochi passi traversando la via Latina a smistra 5
vedrà il Tempio , e a destra il fonte dell'Acquasanta , e pro-
seguendo potrà osservare le fosse Cluilie 3 sito delle prime
battaglie Romane .
CAPITOLO XXV.
Delle antichità, che sono suori della
Porta di San Giovanni per la
via moderna di Franati.
NEL principio della via moderna di Frascati a sinito si
vede la corrente dell'acqua Cabra menzionata da Ci*
cerone nelle sue Epistole , e nella Legge Agraria contro il
Tribuno Rullo ,* Acqua per altro di niun uso , sé non per le
piseine pubbliche fra il Celio , e Celiolo . Di quanta utilità
sia al nostro tempo 3 baila dire che serve per macinar grano a
- - sette
loading ...