Ficoroni, Francesco de'
Le vestigia e raritá di Roma antica — Rom, 1744 [Cicognara, 3722]

Page: II_018
DOI Page: Citation link: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/ficoroni1744/0270
License: Public Domain Mark Use / Order
0.5
1 cm
facsimile
18 Le Singolarità5 di Roma Moderna
S. Ipolito Vescovo di Porto vissuto sotto Alessandro Se-
vero. Nel lato dell'antica Tedia di marmo di quello San-
to Vescovo sono iscrizioni Greche col Canone Pasquale .'
Quella slatua pregiabilissima fu trovata nel cimiterio di San
Lorenzo della via Tiburtina . Un' altra iscrizione Latina in
lapida sepolcrale contenente detto Canone, e che meriterebbe
d'essere affissa presTo la predetta Greca, è riportata dall'erudi-
to Fabretti nelle sue Iscrizioni nel cap.8. alla pag.577.
Tralasciando le dipinture a fresco della volta , e delle
pareti 5 rappresentanti le azioni di Siilo V. le Biblioteche
degli antichi secoli , e i principali Concilj celebrati da' Som-
mi Pontefici , dirò , che per la spaziosa larghezza di detto sa-
Ione vi sono nel mezzo pilasìri quadri , con le figure degl*
inventori de'caratteri , e a pie sono le scanzie , nelle quali li
coslodiscono i manoscritti , che sieguono a torno per tutto il
vado edificio , il quale è in forma della lettera T. la cui
linea lunga forma il fine di detto primo salone . Fra li due
ultimi pilasìri si ammirano le seguenti tre rarità . La pri-
ma consìtte in una colonna a spìra scannellata di limpido
alabaslro Orientale trasparente , di sommo pregio, di circon-
ferenza palmi cinque . La seconda in un'urna, ove è racchiu-
so un cranio bruciato avvolto in un lenzuolo di tela incom-
buitibile , detta da' Greci Abeflon , e da' Latini , Unum vi-
vum , e da noi Amianto , donativo smgolare del Sommò
Pontefice Clemente XI. Come folle ritrovata quella unica ra-
rità a due miglia della via Preneslina , e i bassirilievi dell'
urna , ed altre particolarità , l'accennai nelle mie brevi os-
servazioni sui Diario del dotto P. di Montfaucon . La terza
memoria smgolare della nave Salvia con Cibele , e Claudia
Sintiche , e sua iscrizione V ho riportata nel primo libro
della presente operetta . La linea , corrispondente alla tra-
versa della lettera T. forma i due bracci laterali della Biblio-
teca, ed è lunga cinquecento palli andanti. Nel braccio de/lro
son pitture d' antichi Poeti , Istorici, e di Pontefici , che
procuraron codici da tutte le parti del Mondo, ed altre
pitture ; e mille , e novecento manoscritti della Biblioteca
della dotta Regina Crislina di Svezia , donati da Alessan-
dro


loading ...