L' arte: rivista di storia dell'arte medievale e moderna — 27.1924

Page: 142
DOI issue: DOI article: DOI Page: Citation link: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/arte1924/0168
License: Free access  - all rights reserved Use / Order
0.5
1 cm
facsimile
142

COSTANZA LORENZ ETTI

Recentemente la rivista Dedalo1 ha pubblicato il ritratto come di Piero de' Me-
dici, e della mano del Ghirlandaio; di Domenico, s'intende, che, suppone l'autore, po-
trebbe essere stato invitato a collaborare alla decorazione del codice per la sua straor-
dinaria abilità artistica e perchè in quel torno di tempo questi due pittori lavoravano

Fig. i. — Pietro Perugino: Miniatura. •
Biblioteca Nazionale di Napoli, Codice delle opere di Omero.

in Firenze. Ma e lo stile? I ritratti migliori di Domenico Ghirlandaio si circoscrivono in
quel suo modulo raffinato, amabile, che nulla ha di comune con la resa di questa dolcis-
sima testa dell'Umbro.

Mi tratterrò solo sulle ragioni di stile, sebbene anche al Vannucci convengano le stesse
ragioni accidentali che nell'articolo citato sono portate a rafforzare l'attribuzione al Ghir-

1 T. De Marinis, Un ritratto di Piero de' Medici di Domenico Ghirlandaio, in Dedalo, giugno 1922.
loading ...