L' arte: rivista di storia dell'arte medievale e moderna — 27.1924

Seite: 228
DOI Heft: DOI Artikel: DOI Seite: Zitierlink: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/arte1924/0254
Lizenz: Freier Zugang - alle Rechte vorbehalten Nutzung / Bestellung
0.5
1 cm
facsimile
228

ANNA MARIA BRI ZIO

di spine, le gocce di sangue, le spezzature delle
pieghe offrono motivo a tratteggi lineari di una
grande prontezza e leggerezza di effetti.

Questo principio di stile è portato alle estreme
conseguenze in una piccola Crocifissione (fig. 9)
del Museo Civico di Torino. Tutto è filettato d'oro
tenuissimo; le teste sono illuminate da una massa
di fili biondi; nei cavalli si scorge il segno lungo e
sottile della pennellata; il gruppo dei cavalieri

del colore in sè; poiché il grande stendardo, che
s'innalza su dalle figure lavorate e tormentate
contro il cielo glauco, è come uno squillo croma-
tico ardito e uno slancio d'entusiasmo verso il bel
colore netto e brillante. L'artista si è compiaciuto
di portare alle estreme conseguenze un principio
di stile minuto, a tocchi, per poi scompaginarlo
con un impeto di contrasto, così che v'è un equi-
librio instabile, difficile nella sintesi di quest'opera

*

Fig. 10. — Torino, Museo Civico.
Defendente Ferrari: Natività o la Notte.
(Fot. Dall'Armi).

e delle donne intorno alla Vergine offre motivo
allo stesso giuoco di tocchi minuti. Qualsiasi chia-
roscuro, qualsiasi disegno formale è completa-
mente abolito: il valore del quadro è tutto cro-
matico. Scaturisce un effetto di luce, oltre che
dal linearismo spezzato, anche dall'opposizione
cruda, violenta, fra l'azzurro verde del fondo
striato di nubi bianche, perfettamente fredde, e
il tono caldo della colorazione dell'avampiano,
La pienezza del dramma è appunto suggerita
dall'intensità di colore fai primo piano, contra-
stante con la chiarità fredda del [ondo. Ma i va-
lori luministici e tonali non annullano il valore

che accentua l'ansia del dramma non con mezzi
esteriori illustrativi, ma con contrappeso di ele-
menti stilistici.

Torna il pittore a proporsi un problema di Ime
nella Natività Notturna della Collezione Fontana
al Museo Civico di Torino (fig. 10). L'effetto lumi-
nistico è portato alle estreme conseguenze: il co-
lore è completamente assorbito dalla luce e la
maniera lineare di esprimerla rivela la origine nor-
dica di questo luminismo. Tre luci rompono l'oscil-
rità della stalla; una è data dal Bambino, che getta
una vigorosissima striscia luminosa lungo il limite
del manto della N'ergine; un'altra da una candela
loading ...