Bullettino archeologico sardo ossia raccolta dei monumenti antichi in ogni genere di tutta l'isola di Sardegna — 1.1855

Page: 9
DOI issue: DOI article: DOI article: DOI Page: Citation link: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/bullarchsardegna1855/0015
License: Public Domain Mark Use / Order
0.5
1 cm
facsimile
9

fosse facile 1' acquisto. Noi non ci stancheremo, nè ver-
remo meno nel proposito, perchè care ci sono sempre
state queste memorie , e per le quali nulla risparmiammo
dai nostro canto. Ci siano adunque benevoli i lettori,
e termino con San Girolamo, Legant qui volunt, qui
nolunt abjiciant (Epist. ad Domn. et Rogat.).

G. Spano.

MONETA E STATUA DI SARDOPATORE

La prima moneta coniata in Sardegna al tempo dei
Romani è questa di cui proponghiamo V illustrazione in
capo alla presente opera (1); e tanto più ci è caro di
esordire da questa moneta in quanto che dobbiamo ricor-
dare con dolce riconoscenza il nome vero e reale, non fa-
voloso, di questo Eroe e condottiere che rappresenta, il
quale diede il nome attuale alla terra in cui viviamo.

Nella parte diritta rappresenta la figura di Sardo o Sar-
do-pàtore (2), che ha in testa un particolare elmo , se

(1) E stata già pubblicata altre volte. Trovasi nella raccolta del Gronovio, e
nel Morelli (Thes. Numism.). Trovasi pure nel 2 voi. del Cav. Della Mormora,
e fu ripetuta da noi di passaggio illustrando un'altra moneta Sarda inedita.
V. Memoria siili' antica Truvine, pag. 17.

(2) Così fu appellato dai Sardi dopo che ne fecero un Dio. Agli Eroi divinizzali
gli antichi aggiungevano al proprio l'affettuoso nome di Pater: così Jupiter ,
Marspiter , etc. per Jovis Pater , Marlis Pater, ecc. E da ciò appare quanto
sia mal fondata l'opinione di quelli che leggevano nella citata moneta Sarduiiae
Pater
loading ...