L' arte: rivista di storia dell'arte medievale e moderna — 23.1920

Page: 236
DOI issue: DOI article: DOI Page: Citation link: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/arte1920/0262
License: Free access  - all rights reserved Use / Order
0.5
1 cm
facsimile
23b

LODOVICO FRATI

1. 2500 avutto zià per detto m.° Andrea et io mi obligo in detto tempo fare tuti li fondamenti
de lo edifitio predetto.

Et fondato che sarà detto edifitio, lo anno che seguirà, che sarà 1551, domando mi sia pa-
gato 1. 1800 de quatrini et io mi obligo per tutto detto anno di fare tanto dello edifitio pre-
detto sopra li detti fondamenti che asenda a la stima de la quantità del danaro mi arano pa-
gato, avuta la proportionabile consideratione di tuta la montanza del detto edifitio. Et cossi
di anno in anno domando mi sia osservato detto ordine di pagarmi le dette I. 1800 per anno.
Io mi obligo di continuare la fabricha di detto edifitio proporzionalmente corno di sopra, ad
arbitrio di omo da bene. Et perchè l'ultimo anno del pagamento de le sudette 1. 1800 de qua-
trini sarà lo anno 1557, et non sarà anchora fornito intieramente tuto detto edifitio, però lo
anno che seguirà, qual sarà lo anno 1558, domando mi sia pagato, o fato pagare, per mio ul-
timo obligo di darli fornito intieramente tuto el detto edifitio di muri, volte, coperti, cortile,
pozi, morelli, salegate, camini, usi, fenestre, ferate, ciavadure et ciave, et zeneralmente di ogni
altra cosa convenuta con gli suditti sig. ofitiali, comò in detti capitoli, quali 1. 700 di quatrini
adinpisino la suma di 1, 18300 di quatrini, che di tanto àno voluto li s. ofitiali predetti. Ciò
mi contenta per mia intiera satisfazione et ultimo pagamento d'acordo insieme et in fede de la
verità li presenti capitoli sarano sotosc.ritti di mia propria mano, afirmando quanto di sopra
è scritto.

10 Andrea Marchesi da Formizine schrise.1

- * * *

Ma nel 1554, non so per qual ragione, fu proibito al Formigine di continuare la fab-
brica, e venne a morte il 26 giugno 1559.

11 figlio Jacopo in un suo memoriale, presentato nel 1561, lagnavasi del danno rice-
vuto, e ricordava agli officiali la convenzione pattuita col padre suo, offrendosi di con-
tinuare e compiere la fabbrica, conforme i capitoli pattuiti. E perchè in un memoriale
presentato da Domenico Cavallina, amministratore dell'ospedale, si ricordavano questi
patti convenuti col defunto Andrea il 30 ottobre 1549 gu officiali accettarono maestro
Jacopo perchè terminasse l'opera del padre, tamquam expertum et in similibus fira-
cticum.

Inoltre m. Jacopo chiedeva il pagamento di alcuni lavori edilizi, non compresi nei
predetti capitoli; ma che risultavano dalla nota di Vincenzo degli Alicorni, detto il Ros-
sino, e gli officiali dichiararono che avrebbero pagato anche questa somma, che ascendeva
a lire 1053, soldi 6 e denari 4 di bolognini.

La fama che Andrea da Formigine erasi acquistata quale architetto ed intagliatore
in legno fece sì che egli fosse ricercato quale arbitro per comporre private controversie.

Il 6 aprile 1543 Lucia del fu Carlo Bentivoglio, della parrocchia di s. Maria delle
Muratelle, era in lite con Martino dal fu Bernardo Ferrari, oste all'ospizio del Moro, per
causa del legname che copriva le pareti della casa di detta Lucia, e fu eletto per arbitro
maestro Andrea da Formigine architetto, dandogli ogni più ampia facoltà di comporre
la controversia.2

Altro lodo arbitrale pronunciò maestro Andrea il 16 maggio 1555 per una vertenza e
discordia che eravi fra il conte Cesare Boschetti da San Cesario, Camillo Bolognetti e
Girolamo Vitali per la divisione della casa che già era appartenuta ai Crescenzi, in via
s. Donato (ora via Zamboni), e che loro era pervenuta per eredità.

Questa casa, che era stata fatta costruire nel 1492 da Lodovico Crescenzi, nel 1518
apparteneva ad Ercole e Girolamo di Lodovico Crescente Poggi. Passò quindi ai Boschetti,
e fu in seguito acquistata da Marsiglio Zaniboni circa il 1636. Fu venduta il 18 giugno

1 Archivio notarile di Bologna, rog. Cesare 2 Archivio notarile di Bologna, rog. Teodosio
Vallata-Rossi, filza 11, n. 109. Zanettini, filza 3, n. 240.
loading ...