L' arte: rivista di storia dell'arte medievale e moderna — 28.1925

Page: 107
DOI issue: DOI article: DOI Page: Citation link: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/arte1925/0129
License: Free access  - all rights reserved Use / Order
0.5
1 cm
facsimile
ARTE FERRARESE DEL RINASCIMENTO

107

sbizzarrisce a curvar come adunco rostro il naso sottile di un Fariseo seduto, a disegnare
l'astuccio degli occhiali appeso alla cintura del vecchio; sventola in due grandi ali car-
tacee il manto sul giaco lampeggiante di un guerriero, carezza, con un tenuo velo di
penombra, una testa ricciuta di giovinetto, tutta prossima ai tipi di Boccaccio Boccac-

Fig. 18. — G. B. Benvenuti, detto l'Ortolano: La Pietà,
nella R. Galleria Estense a Modena.

cino. Dopo aver forzata la mimica del Fariseo accusatore, e del Cristo che fa la sua
dimostrazione alla folla, l'artista di continuo si distrae, tutto preso dalla gioia di far bril-
lare e ridere i suoi colori. E il colore è davvero di una abbagliante freschezza. I verdi
luminosissimi riecheggiano dalle piante e dalle erbe del prato, piumette leggiere, al manto
del Fariseo seduto, a quello dell'Apostolo da tergo, alle stoffe del giovane boccaccinesco,
squarcio smeraldino tra la rossa fiamma che veste il Cristo e la tunica marrone vivido
loading ...