L' arte: rivista di storia dell'arte medievale e moderna — 28.1925

Page: 185
DOI issue: DOI article: DOI Page: Citation link: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/arte1925/0213
License: Free access  - all rights reserved Use / Order
0.5
1 cm
facsimile
FILIPPO DELLA VALLE

che rappresenta S. Teresa assunta, e le due teste
alate di cherubi poste come a sostenere l'architrave
dell'altare.

Nel bel medaglione vediamo la santa portata
in cielo su le nubi, su le quali essa mollemente
s'adagia aprendo le braccia con gesto d'implora-
zione e levando verso l'alto il volto, mentre un
fremito lieve agita la sua veste monacale.

Pijttosto goffi sono gli angeletti che su spumose
nuvolette reggono il tondo (sono del Della Valle,
come sono dello Slodtz quelli che reggono il me-

lale rilievo ben poco ci dice: per quanto lo
scultore si sia industriato a dar vivace moto ai
panneggi, la scena è nel complesso piuttosto
fredda, la plastica è pesante e nella composizione
tutto si accademizza in una studiata equivalenza
di parti.

Verso il 1750 il Della Valle scolpi le due statue
della Carità e della Fortezza poste sul frontispizio
della porta centrale di San Giovanni dei Fio-
rentini, disegnato dal Galilei nella sua chiara
regolarità di triangolo e senza frangimenti

Fig. 4. — F. Della Vallt: Monumento di Clemente XII.
Roma, S. Giovanni dei Fiorentini. (Fot. Gab. Fot. Min. Istruzione).

daglione di fronte), note decorative insignificanti o molto vive accentuazioni d'ombre. 1 I a più

di per sè, come le teste di cherubi che reggono bella è certamente quella della Carità, una

l'architrave dell'altare. delicata e rotonda fanciulla che, aggirata in lenta

Di poco posteriore è il bassorilievo della Visi-__

fazione nella cappella Chigi del Duomo di Siena, .. ., ,.. , ...

rr 0 ' servati alla Farnesina. Si tratta di un rilievo 111 terracotta

posto in un riquadro della curva parete, su la assai freddo e pesante, inferiore alla stessa scultura in marmo,
statua di S. Girolamo del Bernini, analogamente Quanto migliore è il bozzetto arioso ed elegante del Bracci!
agli altri tre che rappresentano pure storie della 1 Risulta dall'archivio di'quella chiesa che il 30 settembre
Vergine, e cioè la Natività, la Presentazione al Tetti- del 1749 la congregazione accettò l'offerta del cardinale
pio e il Transito, opere firmate di Carlo Marchionne, Corsini di completare con due statue ordinate al Della
Pietro Bracci e Giambattista Maini.1 Valle, da porsi ai lati dello stemma Corsini, la decora-

zione della facciata della chiesa stessa : poi, l'otto giugno
del 1751, furono incaricati i deputati della chiesa di rin-

I Nel rilievo della Visitazione si legge: phil. de valle graziare il munifico cardinale per le due statue della Ca-
flor. fac. romae a. 1748. rità e della Fortezza, certo allora collocate al loro posto.

II bozzetto della Visitazione e quelli degli altri tre rilievi (Ardi, cit., tomo 308 pag. 132, 169). La Carità è rappre-
erano nella cappella privata di palazzo Chigi ed ora sono con- sentata in modo che sembrerebbe piuttosto la Fede.

L'Arte, XXVIII, 24,
loading ...