L' arte: rivista di storia dell'arte medievale e moderna — 25.1922

Page: 6
DOI issue: DOI article: DOI Page: Citation link: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/arte1922/0032
License: Free access  - all rights reserved Use / Order
0.5
1 cm
facsimile
6

ADOLFO VENTURI

Museum a Londra: una delle tante carieature, dove con tratti nitidi, taglienti e avvici
nati, tratti piuttosto d'incisore che di pittore, Leonardo espresse la sua ostinata ricerca
del mostruoso, tradusse atroci visioni, allucinazioni di febbre (iflg. 4). Lo scienziato prende,
in questi disegni, il sopravvento sul pittore: il tratto incisivo è lo stesso che egli adotta
nei suoi studi di botanica, di zoologia e di anatomia.

LTn grosso e sfrangiato segno ondeggiante indica il contorno del cranio infossato e
deforme, del volto camuso, miscela tragica di giottesco e di orrido, tempestoso profilo
scimmiesco, dove le deformazioni sembrali prodotte da martellamenti feroci. In quella
faccia che nulla ha di umano, in quel terreno sconvolto, s'apre l'occhio, impressionante,
fra il disordine delle masse e delle linee attorno, per la sua torpida e semispenta luce,
lo sguardo bestiale e crudo nella sua atona fissità.

Adolfo Venturi.
loading ...