L' arte: rivista di storia dell'arte medievale e moderna — 25.1922

Page: 160
DOI issue: DOI article: DOI Page: Citation link: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/arte1922/0186
License: Free access  - all rights reserved Use / Order
0.5
1 cm
facsimile
I()0

PAOLO D'ANCONA

tutti di proprietà Chiesa : ricordiamo un Giovinetto di Petrus Christus, un Ritratto
d'uomo di Giovanni van Schoorel, una Adorazione della Croce già nella collezione Crespi,
data dal Venturi a Ruggero van der Weyden, due deliziosi paesaggi del Patinir, due
quadretti a piccole figure di Luca di Leyda, una luminosa scena di Contadini di Pietro
Brueghiel, e infine una grande pala della Passione di Cristo, che è opera in collabora-
zione di Alberto Diirer, Luca di Leyda, Engelbrechtsz e van Cleve.

Una sala speciale fu assegnata alle nature morte con buone cose di G. I). de Heem
(fig. 5), di Rachele Ruysch, ecc.; un'altra ai «piccoli maestri», che vi erano largamente rap-
presentati: ci limitiamo a ricordare un mirabile Trombettiere di G. Mieris (fig. 6), che ha

Fig. 6 — Gio. Mieris : // Trombettiere.

Proprietà senatore E. Greppi.
(Fot. Studi fotografici riuniti, Milano).

tutta la grandiosità e la foga di un Franz Hals; un Suonatore di liuto di Orazio Paulyn, su
cui già il compianto Frizzoni richiamò l'attenzione nella Rassegna d'Arte; e poi dei
Dou, dei Van Ostade, dei Jan Steen, ecc. sino agli artisti dell'età aurea rappresentata,
tra l'altro, da un fresco bozzetto di Rubens, da un bel Ritratto di donna di Franz Hals
e da una figura di Sacerdote a proposito della quale non si può pensare che a Rem-
brandt.

Nel programma del prossimo anno sono già indicate due importanti esposizioni-
una di Primitivi italiani ed una di stoffe a cominciare dai più antichi tempi. Le sale
del Circolo frattanto si chiudono ai visitatori pel periodo estivo, non già ai soci che nella
Biblioteca, ricca di riviste e di libri, trovano sempre nuovi documenti di studio.

Paoio d'Ancona.
loading ...