L' arte: rivista di storia dell'arte medievale e moderna — 25.1922

Page: 237
DOI issue: DOI article: DOI Page: Citation link: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/arte1922/0265
License: Free access  - all rights reserved Use / Order

0.5
1 cm
facsimile
UNO SCHIZZO INEDITO DI RUBENS

NELLA RACCOLTA DEL SENATORE EMANUELE GREPPI A MILANO

Alla fotografi i (fìg. i) che pubblichiamo bastano poche parole di commento. In questa
rapida visione di bellezza vi è tutto Rubens: la sua passione per le immagini mu-
liebri dalle carni opulente, il suo sentimento squisito per le grazie infantili, l'eleganza
dell'aggruppamento e della
linea, che lo fa immediato
precursore dei Settecentisti
francesi.

La composizione a mo-
nocromato è ravvivata da
tocchi leggeri di biacca nelle
carni, nelle vesti, nelle figu-
rette semispente del fondo.
Le tre donne discinte de-
vono rappresentare le Gra-
zie, cui gli Amori fanno cor-
teo, ma quella centrale, al-
lacciata dalle due compagne,
sembra ad evidenza un ri-
tratto, e forse si potrebbe
pensare a una immagine gio-
vanile di Elena Fourment.

Che il bozzetto, ospi-
tato già da lungo tempo
nella Raccolta Greppi, sia
di Rubens non v'ha dubbio.
Basta paragonare la testa
della figura centrale col « Ri-
tratto di giovine donna», a
mezzo busto, della Galleria

di Dresda e la costruzione Fis- 1 ~ Schizzo di Rubens,

di questi putti con gli infi- Racco,ta del sen- El,ianueIe Gre')Pi 8 Milano'

niti che Rubens ha dissemi-
nato nelle sue tele. Si può osservare però che il Maestro dà qui una redazione nuova
di questo tema a lui specialmente gradito: in cmesta composizione non si trova il sen-
timento antico delle Grazie ignudo della Galleria degli Uffìzi e della Galleria di S. Luca,
nè la sensualità fiamminga di quelle del Museo di Stocolma e dell'Accademia di Vienna.
Sono, se ci è permessa l'espressione, delle Grazie caste, non soltanto perchè abbigliatei
o meglio sono tre delicati riti atti, che dal soggetto antico hanno tratto pretesto alla vita-

Paolo D'Ancona.
loading ...