L' arte: rivista di storia dell'arte medievale e moderna — 27.1924

Page: 224
DOI issue: DOI article: DOI Page: Citation link: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/arte1924/0250
License: Free access  - all rights reserved Use / Order
0.5
1 cm
facsimile
224

ANNA MARIA BRI ZIO

Fra le numerose tavole non datate, a cui deve senta così evidenti relazioni con Girolamo Gio-

assegnarsi il tempo dell'esecuzione partendo dal- venone, che fu per lungo tempo a lui attribuita,

l'esame stilistico, poche vanno riunite a questo Tutte rivelano incapacità costruttiva nelle figure

primo gruppo, il che conferma nella supposizione ed esecuzione non minuta e pennelleggiata come

Fig. 6. — Ivrea, Cattedrale.
Defendente Ferrari: Sacra Famiglia, Santo Vescovo e donatore.
(Fot. Ist. iteli. d'Arti grafiche, Bergamo).

che Defendente fosse appena agii inizi della sua prediligerà in seguito Defendente, ma più rapida

attività, non ancor conosciuto. e meno preziosa, intonazione più rossastra che

l.e opere clic con questa presentano relazioni dorata, e inabilità di panneggio. Anche qui però

di stile sono: una ("iyconcisione, probabilmente compaiono saltuariamente spunti di alto valore,

scomparto laterale di trittico del Municipio di Così la facciata della casa signorile che chiude lo

Cuneo; una Natività molto sc iupata, con ogni prò- sfondo prospettico nella Natività dell'Albertina, è

babilità centro di polittico, che si trova in una un particolare visto e sentito in sè con perfetta

cappella a destra della Chiesa di S. Maria Nuova giustezza cromatica. I.'impasto giallo bianco opaco

ad Asti e mi fu indicata dal dott. Rovere; un'altra è ricco di valore tonale; le finestre sono rappresen-

Natività dell'Ac c ademia Albertina, la quale pre- tate come vuoti scuri che portano l'ombra in primo
loading ...