Bullettino archeologico Napoletano — N.S.2.1853-1854

Page: 161
DOI issue: DOI Page: Citation link: 
https://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/ban1853_1854/0163
License: Public Domain Mark Use / Order
0.5
1 cm
facsimile
BULLETTINO AUCHEOLOGICO NAPOLITANO.

NUOVA SERIE

N.o 47. (23. dell'anno II.) Maggio 1854.

Di un nuovo ambulacro scoperto nel Cimitero di S. Caterina presso Chiusi.—Iscrizioni in caratteri e dialetti
italici.—Giunta all' articolo precedente.—Iscrizione graffila sotto il piede di un vaso.

Di un nuovo ambulacro scoperto nel Cimitero di S.
Caterina presso Chiusi.

Neil' adunanza dell' Istituto archeologico , tenutasi
in Roma li 21 Gennaro del 1853, fu preso in consi-
derazione il mio Ragguaglio di un nuovo antico Ci-
mitero Cristiano scopertosi nel 1848 nel colle di S.
Caterina presso Chiusi ; e venne promosso qualche
duhbio riguardo alla origine e pertinenza Cristiana
di quel Cimitero, conchiudendo peraltro il rapporto
con le parole seguenti [Bull. ardi. 1853 p.51): «con
tutto ciò gli adunati non mostraronsi scettici in quanto
alla supposta sussistenza di un nuovo Cimitero Cri-
stiano Chiusino ; ma siccome la scoperta sarebbe di
grande importanza, così fu esternato l'unanime deside-
rio di vederla confermata con nuove prove più strin-
genti, atte a levare qualunque dubbio potessero ecci-
tare le difficoltà or ora esposte». Ora mi gode l'animo
di poter annunciare , che le recenti scoperte fatte in
quell'ipogeo ne prestano per appunto le desiderate
nuove prove più stringenti ed atte a cessare ogni dub-
bio e difficoltà. Nel sovra lodato rapporto del dotto con-
sesso dell'Inslituto archeologico la voce DEPOSITIO,
che sino ad ora non si rinvenne in verun monumento
pagano, fu riconosciuta per indizio alquanto positivo
di Cristianità; ma si dolevano que' dotti, che questa
voce non ricorra che solo in una delle dodici in al-
lora cognite epigrafl dell' ipogeo di S. Caterina, men-
tre che poi in dieci di essa ricorrono le sigle D M pa-
gane d'origine (1). Il eh. Monsignor Bartolini, nella

fi) Della frequenza delle sigle D M nelle iscrizioni crisiiane vedi
Baoul-Roclietle sur les antiq. Chrét. des Catac. nelle tnem. dell'
Accad. delle iscrizioni e bdle lettere toni. XIII p. 176 e segg., ed
il eh. Ilase journ. des Savants 1837 p. 433^434.—L'Editore.
AN.fÒ II.

sua Dissertazione intorno a quel cimitero, letta alla
Pontifìcia accademia Romana di Archeologia li 10
di Luglio del 1852, e poscia stampata con qualche
giunta negli atti dell' Accademia stessa verso la fine
del 1853, ne diede un nuovo epitafìo del Cimitero
di S. Caterina con in fronte la Cristiana formola
DEPOSITIO, come segue :

DEP
PHELO
NICEN ' ■
TIXKAL
MAIAS

Ora, in sulla fine di Maggio del corrente anno
Monsignore Claudio Samuelli Vescovo di Montepul-
ciano cortesemente mi trasmise due lettere a lui
scritte da Monsignore Antonio Mazzetti Vicario ge-
nerale di Chiusi, colle quali gli dà notizia dello sco-
primento di un nuovo ambulacro di quel Cimitero,
fattosi nella scorsa primavera, che pone Come il sug-
gello di autenticità all'origine e pertinenza Cristiana
del ridetto ipogeo Chiusino del colle di S. Caterina.

Il lodato Monsignor Mazzetti, a dì 14 di aprile
scriveva quanto segue all' illustrissimo e reverendissi-
mo Monsignor Claudio Samuelli Vescovo di Monte-
pulciano. « Avendo scoperto una nuova strada nelle
Catacombe di S. Caterina, aspettava di averla visitala
tutta per darle riscontro, nel caso che avessi trovato
cose interessanti; ma per mala sorte questa è stata ri-
frugata fino ab antico da Vandali, supponendolo se-
polcro di Gentili; ed hanno spezzato le tegole che co-
privano i loculi, messe sottosopra le ossa, molle delle

quali abbiamo trovate frammiste alla terra della s'.ra-

23
loading ...